Fiducia della Camera al decreto Milleproroghe

ROMA – L’aula della Camera ha votato la fiducia chiesta dal governo sul decreto legge Milleproroghe con 469 voti favorevoli, 74 contrari e 5 astenuti su 548 deputati presenti. Il provvedimento andrà ora all’esame del Senato per la seconda lettura.
Durante l’esame in commissione Bilancio e Affari costituzionali, partiti e governo hanno inserito due emendamenti che introducono nuove deroghe alla riforma delle pensioni contenuta nella manovra correttiva di dicembre.

Il decreto riconosce ora un regime di favore per l’accesso alla pensione nei confronti di due categorie di lavoratori: gli “esodati” e i precoci. I primi sono i lavoratori che, accettando incentivi economici dall’azienda, si sono licenziati con la prospettiva di maturare il diritto alla pensione in tempi brevi in base ai requisiti anagrafici e contributivi precedenti alla riforma voluta dal ministro del Welfare, Elsa Fornero. I secondi sono coloro che hanno iniziato a lavorare molto presto, anche prima di 18 anni.

Per quel che riguarda gli esodati, il decreto riconosce l’accesso alla pensione in base al vecchio regime a condizione che la data di licenziamento sia precedente al 31 dicembre 2011 e risulti “da elementi certi ed oggettivi”. Quanto ai lavoratori precoci, il decreto elimina le penalizzazioni previste dalla riforma Fornero nei confronti dei lavoratori dipendenti che raggiungono i nuovi requisiti contributivi ma intendono ritirarsi dal lavoro prima di aver compiuto 62 anni di età.

I lavoratori dovranno aver maturato il necessario requisito di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2017 “includendo i periodi di astensione obbligatoria per maternità, per l’assolvimento degli obblighi di leva, per infortunio, per malattia e di cassa integrazione guadagni”.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews