Federalberghi: turismo in calo anche ad agosto

Piazza san Marco a Venezia

Un agosto nero quello del turismo italiano, almeno stando ai dati di Federalberghi. Nei primi 8 mesi dell’anno la clientela e l’occupazione nel settore sono entrambe scese del 2.6%. Il calo di fatturato, sempre secondo i dati, sarebbe attorno al 10%.

La nota, firmata dal presidente di Federalberghi Bernabò Bocca, delinea l’andamento del turismo italiano nel 2012 e, per la prima volta, delinea un calo anche ad agosto, dopo giugno e luglio fortemente negativi. Si tratterebbe di un -1-1% di presenze complessive, causato da -3% degli italiani e dal +2.1% degli stranieri. Il calo del fatturato sarebbe così del 10% e la discesa, si legge nella nota, sarebbe dovuta ai «prezzi fermi ormai da 3 anni», e ad «accorte politiche tariffarie difficili da sostenere a lungo»; offerte più convenienti per i turisti che si trasformano in un problema per il sistema economico del turismo italico.
Il ridimensionamento parziale delle perdite, tutto sommato, è stato garantito dalla presenza di clientela straniera, in particolare in alcune aree del paese. Se la Campania sembra ricevere un buon incremento, infatti, la situazione in Friuli Venezia Giulia e Toscana non è stata altrettanto positiva. Boom di stranieri in Emilia Romagna, che può sorridere nonostante la stagione di terremoti e i numerosi danni da riparare; il turismo potrà così essere utile anche alla ricostruzione.

Come ricorda ancora Bocca, importante è la clientela straniera, «dalla quale partire per rimettere in moto uno dei pochi settori economici dell’Italia in grado di garantire comunque occupazione». Nella nota Federalberghi si spinge anche a chiedere un «progetto di riorganizzazione politica, legislativa e finanziaria del settore per consentire alle migliaia di imprese che quotidianamente lavorano nel turismo e per il turismo di rialzare la testa e ridare forza e vitalità al Pil per il quale contribuiamo per quasi il 10%».

Andrea Bosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews