Federalberghi, gli italiani ricominciano ad andare in vacanza

federalberghi

Aumentano gli italiani che andranno in vacanza (qnm.it)

Primo week end di agosto, tempo di partenze. Ma gli italiani andranno in vacanza? Secondo la Federalberghi Il numero degli italiani che andranno in vacanza, o che sono appena partiti, è aumentato rispetto allo scorso anno. Si è registrato, infatti, un +0,9% quando nel 2012 il calo era stato del 19%. Saranno circa 30 milioni coloro che partiranno. A fare la voce grossa, secondo sempre questa indagine, sono gli stranieri che vengono in vacanza nel nostro Paese, e che sono aumentati del 3%.

Secondo Federalberghi la durata delle vacanze dei nostri connazionali sarà in media di 11 notti, dato invariato rispetto al 2012, e la meta preferita nell’87% dei casi (77% del 2012) sarà il Belpaese. In tempi di crisi, infatti, se proprio non si vuole rinunciare al tanto meritato viaggio, molto utile anche per staccare dallo stress del lavoro e della vita quotidiana, si deve però risparmiare, e non allontanandosi da casa, sembrerebbe la scelta ottimale. Senza dimenticare comunque che il nostro Paese è uno delle mete più gettonate dal turista straniero, con un patrimonio artistico e architettonico da far invidia a qualsiasi altro Paese. Patrimonio che in moltissimi casi nemmeno si conosce. Perché quindi non approfittarne?

Ma non sono tutte positive le notizie: secondo Federalberghi, infatti, il giro d’affari di questo importantissimo settore si attesta sui 14,9 miliardi di euro con un calo del 3% rispetto allo scorso anno quando era di 15,3 miliardi di euro.

«Il turismo estivo in Italia potrebbe aver raggiunto il ’punto di frenata della crisi, conteggiando un lieve incremento tra arrivi e pernottamenti di italiani e stranieri, sia alberghieri sia extralberghieri, pur mostrando ancora un calo di fatturato dovuto ai prezzi più bassi ed una flessione dei lavoratori», afferma il Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca. «Certo, – prosegue il presidente – questo dato leggermente positivo non può farci gridare al miracolo». Ora il governo che deve fare le sue mosse e non deve perdere questa grande occasione per attivare delle misure atte ad incentivare maggiormente questo settore afferma sempre Bocca.

 

Stefania Galli

foto: qnm.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews