Fecondazione assistita: i bimbi avranno 3 genitori

Fecondazione assistita: quali i limiti?

GRAN BRETAGNA – Scienza e ricerca nel campo della fecondazione in vitro fanno continuamente passi da gigante, anche se spesso risultati e innovazioni suscitano dubbi, dibattiti e polemiche sotto il profilo etico e morale. Lo si sa bene in Italia, dove molti procedimenti per avere un bebè in provetta sono ancora difficilissimi, se non impossibili, anche a causa del peso e dell’influenza di un’istituzione che da noi è più forte che altrove: la Chiesa.

Ma all’estero spesso le cose stanno diversamente. Freschissima la notizia che arriva dal Regno Unito, dove forse sarà presto possibile che nascano bambini con tre genitori. In base a questa rivoluzionaria tecnica di fecondazione assistita, i neonati avranno ben tre genitori biologici, due mamme e un papà, ma soprattutto il loro Dna risulterà privo di alterazioni genetiche che possono portare a gravissime patologie ereditarie.

Un primo via libera è arrivato dalla Hfea, la Human Fertilisation and Embriology Authority, ma ancora lunga e tortuosa è la strada burocratica e non per rendere questa prospettiva – quasi fantascientifica – una prassi reale e ordinaria.

Per molti il problema e la questione centrale non sono quelle della fecondazione in provetta, di embrioni creati non attraverso metodi naturali e tradizionali, ma in laboratorio, bensì quella dei limiti di una scienza che può arrivare a creare individui geneticamente quasi privi di difetti. Combattere l’incidenza di malattie genetiche è certo un grande risultato, un sogno, ma quale sarà l’incidenza sulla vita del Pianeta, sugli ecosistemi che sempre più difficilmente sopportano una massiccia crescita della popolazione?

Come sempre, anche questa medaglia ha due facce.

foto via http://cronachelaiche.blog.kataweb.it; http://mamma.pourfemme.it

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews