Farnesina: dal Giappone mancano 10 italiani all’appello

ROMA - (Fonte ANSA) Secondo la Farnesina, mancherebbero ben 10 cittadini italiani all’appello post tragedia terremoto-tsunami in Giappone. Sono stati rintracciati e stanno bene, invece, i cinque italiani che si trovano nella prefettura di Fukushima dove ci sono gli impianti nucleari a rischio esplosione. I dieci residenti in Giappone ancora non rintracciati sono regolari cittadini iscritti all’anagrafe dei connazionali all’estero, l’Aire.

Mentre avanza 24 ore su 24 il lavoro della cellula permanente istituita presso la sede dell’Ambasciata italiana a Tokyo, è stato istituito un presidio all’aeroporto della capitale giapponese per agevolare i rientri degli italiani che intendono imbarcarsi su voli Alitalia, da ieri tornati alla normalità. Prosegue il tentativo di completa informazione da parte dell’Ambasciata in collaborazione con il governo nipponico.

Una decina di ricercatori italiani, inoltre, si sarebbero barricati in casa appesi ad internet e telefono per cercare di capire quale possa essere la migliore mossa, chiedendo il supporto all’Italia per ottenere informazioni utili sulle azioni da intraprendere al più presto. A Tsukuba, città a 70 chilometri da Tokyo nella quale vivono i ricercatori, il rischio di contaminazione resta comunque basso e non è prevista, al momento, alcuna evacuazione. Resta, però, il timore di non poter porre rimedio in tempo qualora la situazione dovesse peggiorare. Si prevede, infatti, l’arrivo di un altro tsunami che potrebbe colpire la zona centrale e incrementare i pericoli. Andar via con le loro forze, a detta dei ricercatori, sarebbe impossibile dal momento che la strada per Tokyo è completamente bloccata e per fare 70 chilometri il tempo stimato con tutte le difficoltà del caso raggiunge le 4 ore. Nel frattempo, l’acqua comincia a scarseggiare e i cibi pronti da supermercato potranno essere consumati più o meno in un paio di giorni. In più, la nube radioattiva si sta ampliando e la centrale nucleare sta ancora rilasciando vapori.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews