Fantacalcio, le outsider: Parma, Cagliari, Sampdoria, Torino e Bologna

Antonio-Cassano-Parma-fantacalcio

Antonio Cassano, colpo di mercato del Parma (forzaitalianfootball.com)

Proseguiamo la rassegna delle squadre partecipanti alla serie A dal punto di vista dei consigli per il fantacalcio parlando dei team che, salvo clamorosi cataclismi, dovrebbero raggiungere una tranquilla salvezza e magari provare il colpaccio: Parma, Cagliari, Sampdoria, Torino e Bologna.

PARMA - Partiamo dal Parma, sulla cui panchina siede da tempo Roberto Donadoni. Il team crociato negli ultimi anni ha sempre dato il meglio di sè in casa, per cui si potrebbe consigliare di acquistare il portiere Mirante, ma solo in accoppiata con l’estremo difensore titolare di un’altra squadra, secondo la ormai ben nota griglia che rappresenta le alternanze di partite casa-fuori.

La vera e fondamentale novità, però, in casa emiliana è l’arrivo di Cassano dall’Inter. Il barese, se avrà voglia e sarà in condizione, rappresenterà sicuramente un giocatore su cui puntare in quanto capace di valorizzare tutta la squadra, dai difensori che salgono in area sui calci d’angolo a favore (vedi Felipe e Paletta), ai centrocampisti che si inseriscono (come Biabiany), ai suoi compagni di reparto (Amauri). È necessario, tuttavia, ammonire sul fatto che il Parma, tradizionalmente, una volta raggiunto l’obiettivo stagionale, soffre di un periodo di rilassamento che, inevitabilmente, causa una diminuzione delle prestazioni dei propri giocatori.

CAGLIARI – Altra squadra da segnalare per lo scarso rendimento tenuto una volta ottenuto l’obiettivo salvezza è quella del presidente Cellino. I sardi, dopo aver risolto il problema stadio, si affidano sostanzialmente alla stessa squadra che ha ottenuto una salvezza tranquilla lo scorso anno. Il presidente è riuscito a trattenere le sue stelle, tra cui Pinilla, Nainggolan e Ibarbo.

Proprio sul colombiano ci sentiamo di puntare, in quanto è atteso dalla stagione della definitiva consacrazione; terremo d’occhio, inoltre, anche il belga-indonesiano, il quale, dopo essere stato al centro del mercato per svariate settimane, è rimasto a Cagliari per diventare ancor più il leader del centrocampo, dopo il calo fisiologico patito da Conti e Cossu nelle ultime due stagioni. Per quanto riguarda il reparto arretrato bisogna tener d’occhio Murru, giovanissimo terzino di cui tutti parlano un gran bene, mentre Astori (se rimarrà) e Rossettini garantiscono un buon rendimento e una sicura protezione ad Agazzi, uno dei migliori portieri della serie A e da acquistare se combinato con un altro portiere che alterni le partite giocate in casa e fuori con quelle del Cagliari.

Concludiamo, infine, con l’attacco: bisogna innanzitutto dire che, spesso, chi viene segnalato come titolare inamovibile ad inizio stagione passa in secondo piano nelle scelte dell’allenatore in corso di annata (lampanti sono gli esempi di Pinilla e Sau lo scorso anno): per questo, oltre al titolarissimo Ibarbo, è difficile capire chi sarà l’altro attaccante tra Pinilla e Sau, anche se ci sentiremmo di consigliarli entrambi, magari da prendere in coppia per poterli alternare a seconda di chi sarà titolare.

SAMPDORIA - Arriviamo a Genova, sponda blucerchiata, dove il timoniere Delio Rossi sta preparando la nuova stagione. Partito Icardi, vera e propria rivelazione della scorsa stagione, è arrivato Gabbiadini, atteso all’anno della consacrazione dopo non aver brillato a Bologna nell’ultima stagione. Accanto a lui dovrebbe esserci Eder, cresciuto enormemente nel corso degli anni e pronto a disputare una grande stagione accanto al nuovo Gabbiadini: li consigliamo entrambi.

A centrocampo, partito Poli, dovrebbe essere Eramo a sostituirlo con le conferme di Obiang e Krsticic: tuttavia punteremmo su questi giocatori solo come alternative ai titolari, mentre prenderemmo Regini e soprattutto De Silvestri, veri e propri fluidificanti di fascia. In difesa, infine, consigliamo fortemente Palombo, che sta vivendo una nuova giovinezza da centrale della difesa a 3.

Alessio Cerci (europacalcio.it)

TORINO - Dalla Sampdoria passiamo a Torino, sponda granata: iniziata in modo pessimo la stagione con l’eliminazione dalla coppa Italia, i torinesi si sono resi conto di essere un cantiere aperto, soprattutto dopo il passaggio di Ventura al 3-5-2, per cui potrebbero verificarsi alcuni colpi che modificheranno l’assetto e i titolari di questa squadra.

Bisogna, innanzitutto, verificare come Cerci accetterà il fatto di non essere approdato in un grande team dopo aver vissuto da protagonista la scorsa stagione: dai suoi piedi e dalle sue giocate dipenderanno le fortune dei granata e di Ciro Immobile, approdato sotto la Mole per tornare ai grandi fasti dei tempi in cui giocava nelle giovanili bianconere o nel Pescara di Zeman. Per il resto la squadra granata non presenta nomi da poter consigliare, eccetto Moretti, difensore dal rendimento sicuro e affidabile, e El Khaddouri, che avrà sicuramente voglia di rilanciarsi dopo aver vissuto l’ultima stagione all’ombra di Hamsik al Napoli.

BOLOGNA - Concludiamo con il Bologna. La certezza è rappresentata da Diamanti, rimasto in provincia nonostante il lungo corteggiamento delle grandi d’Italia: la salvezza degli emiliani passerà necessariamente da lui. Ai fianchi del trequartista di Prato giocheranno Christodoulopoulos e Kone, da seguire con particolare attenzione, mentre davanti il terminale sarà Bianchi, giunto in una nuova piazza dopo l’addio al Torino, ma voglioso di continuare a far bene.

Dietro i tre trequartisti, partito Taider, le certezze sono rappresentate da Khrin e Perez, non esattamente due giocatori da fantacalcio, e dai difensori Sorensen e Morleo, da prendere in considerazione come alternative ai titolari.

Antonio Marinella

Fantacalcio, consigli sulle big: Juventus, Napoli, Fiorentina, Milan e Inter

 

Fantacalcio, consigli su Udinese, Lazio, Roma, Catania e Atalanta

Guida pratica al Fantacalcio: l’asta iniziale, strategie e suggerimenti  

Guida pratica al Fantacalcio: scelta di portieri e difensori 

Guida pratica al Fantacalcio: scelta di centrocampisti e attaccanti

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews