Facebook e Twitter spioni? In Francia scatta la querela

L’associazione dei consumatori francesi querela Facebook, Twitter e Google+ per illeciti nel trattamento dei dati personali

facebook

Social network sotto querela

Viviamo in un mondo in cui si è tutti controllati, poco da dire. Facebook, Twitter e tutti i social network più famosi al mondo non permettono una privacy adeguata. Ognuno del resto è responsabile di quello che lascia in rete ma secondo l’associazione di consumatori francesi – la Ufc-Que Choisir – Facebook, Twitter e Google+ ci marcerebbero proponendo una serie di clausole, nel momento della sottoscrizione da parte degli utenti, illeggibili e illegali.

PERICOLO PRIVACY – Secondo l’associazione dei consumatori, i famosi social network «sono pieni di collegamenti ipertestuali, tra quaranta e cento, e a volte rinviano addirittura a pagine in lingua inglese. Peggio ancora, questi sistemi autorizzano ad ampie raccolte, modifiche e sfruttamento di dati degli utenti e delle loro reti di contatti. Si attribuiscono, senza l’accordo degli utenti, una licenza di sfruttamento mondiale e illimitata di sfruttamento e comunicazione a partner economici».

SCATTA LA QUERELA – È scattata così la querela per le condizioni di utilizzo dei social con la richiesta da parte della l’Ufc-Que Choisir «di ordinare la soppressione o la modifica di questa miriade di clausole imposte». Ad occuparsi della vicenda sarà il Tribunal de grande instance di Parigi.

LA DIFESA DEI SOCIAL NETWORK – Una questione, quella della privacy, portata avanti dall’associazione dei consumatori francesi già da molti mesi ormai. Risale infatti allo scorso giugno il primo monito di agire per vie legali al quale Facebook, Twitter e Google+ risposero di agire sempre secondo le leggi e nella maniera più corretta. Un precedente che pone ulteriormente l’attenzione sulla privacy di ogni individuo, su dove finisce la scelta personale di proporsi sul web e iniziano gli illeciti da parte delle grosse aziende per controllarci a fini commerciali.

Gian Piero Bruno

@GianFou

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews