Facebook spia le nostre conversazioni per prevenire il crimine

Attenti a quello che scrivete su Facebook! Da oggi non si scherza e d’ora in poi tutte le tracce lasciate sul vostro account saranno spiate. Sì, perché il social network ha introdotto un nuovo sistema di sicurezza, il quale scansiona i messaggi privati e quelli inviati in chat dagli utenti, adducendo come motivazione l’obiettivo di prevenire il crimine: se la conversazione ha toni sospetti lo scan segnala il contenuto e poi stabilisce se inviarlo o meno alla polizia.

Il filtro ha già acciuffato un uomo di 30 anni che parlava di sesso con una ragazzina di appena 13 del South Florida; il maturo navigante aveva proposto alla teen-ager di incontrarla dopo la scuola media, il giorno successivo, ma grazie al nuovo sistema di sicurezza lo scambio di messaggi è stato immediatamente inoltrato alla polizia. Il giorno dopo l’uomo è stato arrestato.

kids468x60

Il software “intelligente” considera maggiormente sospetti gli utenti che si scrivono ma non sono amici, oppure se solo recentemente hanno stretto amicizia e non hanno conoscenze comuni e condivise; altro campanello d’allarme squilla quando i soggetti monitorati interagiscono tra di loro molto poco, hanno una significativa differenza di età e/o si trovano geograficamente distanti tra loro.

Il capo della sicurezza di Facebook, Joe Sullivan, ha dichiarato di aver fatto sempre il possibile per non rendere il social network un ambiente di “spie”, ma che siano state particolari circostanze ad averlo spinto a prendere questo provvedimento anti-criminalità. Agli utenti, infatti, non piace affatto l’idea di sentirsi osservati – anche e soprattutto in conversazioni private – eppure a difesa del sistema c’è da dire che le chat e i messaggi non sono controllati da persone, ma unicamente da un software. Almeno così ufficialmente.

Sonia Carrera

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews