Facebook: l’app per cambiare colore è una truffa

facebook

Attenzione, una app di Facebook che offre agli utenti la possibilità di cambiare il colore della loro pagina sembrerebbe essere in realtà un software il quale potrebbe compromettere non solo l’account al social network ma anche l’intero computer. La notizia proviene direttamente dalla Gran Bretagna.

CAMBIARE COLORE - Questa applicazione chiamata nella versione originale “Facebook colour changer” inganna gli utenti facendoli pensare che saranno in grado di cambiare il classico blu di Facebook con altri nove colori, fra cui il rosa, il verde, l’arancione e il nero. La società cinese di sicurezza internet Cheeta Mobile ha scoperto che l’app in realtà scarica un software dannoso che danneggia l’account a facebook ma anche il computer degli utenti che cascano nel trucco.

COME FANNO - Citando una “vulberabilità” nella pagina Facebook, la società di sicurezza web ha spiegato che i criminali informatici possono facilmente offrire virus e malware sotto forma di app di applicazioni. Anche perché gli utenti di solito non ci pensano due volte prima di cliccare per poi scoprire cos’era veramente. Una volta eseguito il click – spiega Cheeta Mobile nel suo sito – si viene indirizzati a un sito web di phishing, cioè un tipo di truffa nel quale le donne vittime forniscono informazioni personali. Questo problema sembra essere dovuto a una vulnerabilità dell’applicazione stessa di Facebook, la quale permette agli hacker di impiantare virus.

NON GUARDATE IL VIDEO - Infatti, l’applicazione Facebook che permetterebbe di cambiare il colore, offre agli utenti un video tutorial che, se cliccato, consentirà l’accesso a tutti i loro dati di Facebook. Tra cui ovviamente messaggi personali, liste di amici e foto. Se tale video verrà cliccato, poi apparirà anche un messaggio che avvisa gli utenti del nuovo virus, seguito da un altro avviso che sembra essere del computer stesso che offre di installare software anti-virus con urgenza in modo da mettere in quarantena il software dannoso. Insomma, utente avvisato, mezzo salvato.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: lenus.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews