Facebook e Google scendono in politica

Facebook costituisce a Washington il suo Political Action Committee, con il quale sosterrà i candidati “amici” alle prossime elezioni del 2012; Google assume 18 studi professionali specializzati in attività lobbistiche ed apre anche al fronte conservatore, dopo essere stata identificata come uno dei cavalli che hanno trainato il carro di Barack Obama nel 2008: l’era dei giovani imprenditori rampanti e politicamente disimpegnati sembra essere davvero finita.

La costituzione del Political Action Committee (comitato di sostegno elettorale di un candidato alla presidenza degli Stati Uniti d’America) operata da Facebook, è un passaggio quasi obbligato per un’azienda che abbia voglia di far sentire la propria voce a Washington.

In passato molti erano stati critici in merito alle posizioni di Microsoft, che aveva deciso di affondare le radici nella capitale anche (se non soprattutto) per meglio gestire le questioni politiche e legali derivanti dalla posizione di predominio sul mercato: adesso i due colossi di Palo Alto e Mountain View sembrano invece avere capito l’antifona.

Gli arcinoti problemi di privacy di Facebook e la criticata posizione di motore di ricerca dominante di Google hanno creato problemi (ed esborsi economici non indifferenti) alle due aziende: poter gestire la situazione a stretto contatto con la politica interna, dà sicuramente una maggiore tranquillità, nonchè una notevole esposizione mediatica .

Chi pensava che Facebook fosse solo un social network e Google un motore di ricerca, avrà ancora una volta di che ricredersi: tutto, volenti o nolenti, è o è destinato ad essere politica.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews