Facebook: crescono i profili falsi, sono 83 milioni

Mark Zuckerberg

Roma – Facebook e la crociata contro i profili falsi. Come ogni trimestre, il fondatore del più famoso social network infatti, Mark Zuckerberg, ha presentato il rapporto alla Security and Exchange, la  Commissione Usa per la quotazione in Borsa. Dai dati rilevati emerge che tra i 955 milioni di utenti, 83 milioni sono dei profili falsi.

Tra i diversi account falsi il 4,8% dei profili sono dei duplicati, utenti che oltre ad avere un profilo ufficiale hanno anche un secondo account, spesso utilizzando un nome di fantasia. C’è poi una piccola percentuale pari al 2,4% di profili che sono ritenuti “mal classificati”, magari aperti da aziende o per rappresentare un animale domestico. Un 1,5% poi ancora sono dei profili volti a diffondere l’attività di spam sul web.

Il fenomeno è in continua crescita, solo lo scorso marzo i profili falsi erano tra i 42 e i 50 milioni. Attualmente invece costituiscono  quasi il 9 % degli utenti totali. In realtà gestire più di un account va contro le regole del social network.

A preoccupare non è soltanto la proliferazione dei profili falsi, ma anche la reazione delle aziende che investono sul sito. A queste ultime infatti interessa l’effettivo numero dei cd. Like ossia gli apprezzamenti degli utenti nei confronti dei diversi contenuti. I dati a lungo andare potrebbero essere falsati propri dalla presenza di questi profili falsi. Dalla relazione del fondatore è emerso anche che sempre più utenti tendono ad accedere utilizzando un dispositivo mobile.

Angela Piras

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews