Facebook arriva nell’aldilà!

Ecco l’ultima novità del social network più popolare del mondo: permetterà di mantenere aperti i profili delle persone defunte per poterle commemorare

di Francesca Lancia

facebook-deathInvenzione geniale o l’ennesima provocazione immorale? Di certo qualcosa di sinistro c’è, ma dieci anni fa saremmo rimasti scandalizzati, oggi no!

E’ solo una delle tante novità di internet, o meglio del nostro secondo mondo, visto che si trascorre sempre più tempo davanti al computer piuttosto che nella vita reale.  Ore e ore con gli occhi fissi su uno schermo ad aspettare che qualcuno ci contatti o a sbirciare le vite degli altri.

Ci troviamo di tutto. Ma se l’idea iniziale era quella di ricontattare i vecchi amici del college, ora si è andati ben oltre. Ci sono anche i defunti. Pare, infatti, che i profili delle persone che purtroppo sono passate a miglior vita potranno rimanere visibili sul social network, ma con delle clausole ben prestabilite. Ad esempio quella di non rendere le pagine accessibili a tutti, ma solo a parenti e amici stretti (per fortuna, ci viene da dire).

Così, come lasciamo dei messaggi sulle bacheche dei nostri amici, ora potremo allo stesso modo mandare un saluto o r ivolgere un pensiero a chi non c’è più.Nulla di sconvolgente? Forse, ma ormai tutto sembra normale, con <l’inimmaginabile> sempre dietro alla porta che, senza chiedere “permesso”, entra nelle nostre vite con nonchalance e disinvoltura. D’altronde abbiamo imparato a conoscere il mondo attraverso internet, scopriamo luoghi “vivendo” posti mai visitati grazie a tour virtuali, studiamo senza aprire i libri e non usciamo più per fare shopping visto che arriva tutto a casa!

Quasi verrebbe da urlare SVEGLIAAAAAA….siamo il mondo delle dipendenze, paragonabili sempre più a dei tossicodipendenti del virtuale dove tutto ciò che si vuole o desidera (o cosa ancora più triste susciti in noi curiosità) lo troviamo a portata di mano con un semplice click.

A volte bisognerebbe chiedersi quanti amici continueremmo a vedere o a sentire se Facebook improvvisamente scomparisse. Davvero affidiamo la nostra vita sociale a un mondo virtuale? Comunichiamo in piccole finestre, dove non passano le nostre sensazioni o emozioni ma semplici parole accompagnate da piccole faccine gialle che sorridono o piangono e dovrebbero far capire il nostro stato d’animo.

facebook
E se ora  esiste un cimitero virtuale per i defunti la cosa non può certo scandalizzarci, comunicheremo con i morti nello stesso modo con cui lo facciamo con i vivi! Un po’ inquietante, è vero, ma l’idea non è per nulla originale nemmeno in Ialia. Sul sito www.funeras.it potrete trovare agenzie di pompe funebri, necrologi, dediche e condoglianze insieme ad una sezione intitolata “cimitero”.

Siamo davvero arrivati a questo? Le nostre vite paragonabili a dei tamagotchi? Ma il dubbio è…se i defunti potessero vederci, come pensate potrebbero reagire ritrovandosi anche da morti dentro il “tritacarne” di Internet? Riposeranno davvero in pace?

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

2 Risponde a Facebook arriva nell’aldilà!

  1. avatar
    Chiara Campanella 28/10/2009 a 18:25

    ma è terribile questa cosa! Non ho parole…

    Rispondi
  2. avatar
    gabriele 28/10/2009 a 22:30

    Io penso che l’unica cosa di terribile è davvero la morte!
    Forse la commemorazione dei defunti in facebook è fuori luogo. Apprezzo a questo punto un portale dedicato come funeras. Quando si muore la notizia viene da sempre divulgata! O nei giornali o nelle locandine dei paesi … posso sicuramente, in un mondo che deve stare al passo con i tempi, accettare anche la divulgazione via web! Sopratutto se viene anche offerto un servizio di condoglianze dal momento che ormai un telegramma di lutto è sicuramente anacronistico. Preferisco comunque un portale specificatamente dedicato alla morte che un onnipresente facebook.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews