Expo 2015: buona la carne dello Zimbabwe. Ma è un hamburger di zebra

Expo 2015: dall’esterno sembra un panino comune, eppure è un hamburger di zebra. Dopo il coccodrillo anche gli equini a strisce bianconeri entrano fra i piatti tipici del padiglione Zimbabwe (huffingtonpost.com)

Milano – Dall’Expo 2015 arrivano nuove sorprese culinarie che fanno accapponare la pelle degli animalisti. Ancora una volta, il padiglione dei piatti esotici e controversi è quello dello Zimbabwe, che dopo il celebre Croco burger – preparato con carne di coccodrillo – ha offerto al pubblico l‘hamburger di zebra.

L’HAMBURGER DI ZEBRA CHE FA IMPAZZIRE L’EXPO - Le previsioni suppongo che il panino con la carne di zebra andrà a ruba come il precedente Croco Burger, anche se molti sono rimasti contrariati dalla macellazione dell’equino a strisce bianconere. Il console dello Zimbabwe Georges El Badaoui è la mente ingegnosa che ha partorito l’idea di importare carni ricercate da proporre all’Expo 2015 ed è l’ideatore del famoso Croco Burger, ora sostituito dall’hamburger di zebra.

El Badaoui al padiglione dello Zimbabwe

ZEBRA COME UN CINGHIALE - A detta di El Badaoui la carne di zebra è molto magra e il suo sapore inteso si avvicina a quella del cinghiale. Nello Zimbabwe è un alimento comune, nonostante in Italia possa risultare per alcuni inconcepibile degustare una zebra. Fiero di aver introdotto all’Expo un piatto introvabile, El Badaoui non teme le critiche degli animalisti e promette di incantare i clienti con futuri stravaganti piatti. Come per il Croco Burger, il listino prezzi per assaggiare il panino con carne di Zebra costa 15 euro e prevede l’aggiunta di formaggio cheddar, cetrioli, salsa e patate da accompagnare con la bibita al succo di Baobab.

DALL’AFRICA ALL’EXPO - L’uccisione e la conseguente macellazione delle zebre avviene in Zimbabwe, dopo di che queste vengono trasferite in Italia e lavorate dalla macelleria milanese De Amicis, unica ad aver ricevuto l’ok dall’Asl per trattare carni esotiche. I responsabili del padiglione precisano che la zebra è un animale da allevamento in Zimbabwe che viene macellata e consumata come piatto tipico. L’intento dello Zimbabwe è di abbattere il razzismo alimentare nei confronti di carni ritenute commestibili e non dalle varie culture. Promettendo di sorprendere ancora di più il pubblico, lo Zimbabwe proporrà il prossimo 31 agosto il Safari Burger, un piatto esclusivo dagli ingredienti ancora sconosciuti.

Un enorme Zebra Burger (ecodibergamo.it)

CECIL DIVERSO DALLE ZEBRE - Lo Zimbabwe è anche il Paese in cui è stato ucciso il leone Cecil, la cui cruenta morte, per mano di un cacciatore statunitense, ha sconvolto l’opinione mondiale. Sebbene possa sembrare un paradosso, il popolo dello Zimbabwe non ha colto di buon grado l’assassinio di Cecil in quanto il leone non è considerato un animale da allevamento, a differenza della zebra.

Recarsi in questi giorni all’Expo 2015 potrebbe significare l’unica occasione di assaggiare l’hamburger di zebra. Chissà quali altre stravaganze alimentari proporrà El Badaoui per il suo Zimbabwe.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews