Euro 2012: non solo calcio. La letteratura di Joseph Conrad

Joseph Conrad

La fase a gironi di Euro 2102 si sta avviando alla conclusione. Polonia e Ucraina sono in questi giorni al centro dell’attenzione. Approfittiamo dell’evento per analizzare questi due paesi anche dal punto di vista culturale, prendendo in esame le figure di spicco che ne hanno fatto la storia. Dopo Wisława Szymborska, oggi parliamo di Joseph Conrad, uno dei più grandi scrittori della seconda metà dell’800.

Joseph Conrad è uno degli scrittori più rappresentativi della Polonia, anche se è comunemente considerato uno scrittore britannico. Nato Berdicev nel 1857, una cittadina in polacca annessa all’Impero Russo ed ora territorio appartenente all’Ucraina, Conrad, all’anagrafe Józef Teodor Nałęcz Konrad Korzeniowski, è cresciuto sotto la tutela dello zio, dopo che suo padre, scrittore e attivista politico, venne esiliato in Siberia. La madre morì di tubercolosi quando Joseph aveva 8 anni, e 4 anni più tardi anche il padre lo lasciò. Sotto la tutela dello zio e malgrado una salute particolarmente cagionevole, Conrad sviluppò la passione per il mare, che lo portò ad imbarcarsi all’età di 17 anni. L’aria di mare ristabilì la sua salute cagionevole e Conrad viaggio per tutto il mondo fino all’età di 36 anni: una vita avventurosa tra lunghi e pericolosi viaggi, commercio di armi e cospirazioni politiche. Dopo alcuni anni, Conrad si fermò alcuni mesi Parigi dove fece la vita del bohémien, prima di perdere al gioco tutti i soldi e tentare un suicidio per fortuna non riuscito. Imbarcatosi per la marina mercantile inglese, Conrad imparò con sorprendente velocità l’inglese (aveva già più di venti anni) e intraprese una carriera di successo, arrivando fino al grado di capitano. Nei lunghi viaggi si appassionò alla letteratura inglese, e a 36 anni decise di abbandonare la vita di mare per dedicarsi completamente alla scrittura.

kids468x60

I viaggi e le esperienze di vita gli fornirono un background vasto e variegato dal quale trarre spunto per i suoi romanzi: avventurose storie di mare che non si limitano al puro intrattenimento ma costituiscono una vera e propria anticipazione della migliore letteratura della prima metà del novecento. Apprezzatissima dai suoi contemporanei, tra cui Henry James e John Galsworthy, la letteratura di Conrad (in particolare le sue magistrali introspezioni psicologiche e la sua visione del mondo) divenne un punto di riferimento imprescindibile per gli sviluppi formali e contenutistici del Modernismo. Anche autori apparentemente distanti per contenuti e tematiche come Hemingway e William Burroughs trovarono nelle opere di Conrad un valido modello di letteratura.

Da sottolineare il fatto che Conrad scrivesse i suoi romanzi direttamente in inglese, nonostante questa fosse la sua terza lingua, dopo il polacco e il francese. Autore di una vasta bibliografia,  Conrad ha scritto molti classici della storia della letteratura, tra cui i marinareschi Lord Jim, e Il Negro del “Narciso”; L’agente segreto, uno dei primi romanzi di spionaggio; e il famosissimo Cuore di Tenebra, da cui Francis Ford Coppola si è liberamente ispirato per il suo Apocalypse Now.

Quella di Conrad fu una vita vissuta viaggiando ed esplorando, lontano dal proprio paese natale. Tuttavia lo scrittore fece ritorno in madrepatria nel 1914 per una vacanza assieme alla famiglia. Sorpreso dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale, Conrad si trattenne 5 mesi in Polonia, prima di riuscire a tornare in Inghilterra, dove morì per attacco cardiaco nel 1924. In quei mesi in Polonia Conrad ebbe la possibilità di conoscere molte figure di spicco dell’ambiente intellettuale dell’epoca, riscoprendo le proprie origini, che, nonostante i numerosi viaggi, non aveva mai dimenticato.

Alberto Staiz

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews