Estate al cinema

 

La locandina di "13 assassini"

Tra date di uscita ancora incerte, ingressi dell’ultima ora e probabili anticipazioni strategiche, le sale del Belpaese si apprestano ad accogliere una valanga di popcorn movie e qualche interessante rimasuglio della stagione passata. Negli States ci si giocherà come di consueto la fetta migliore degli incassi annuali, ma fra i kolossal che si propagheranno su scala mondiale troverà spazio pure qualche curiosità da non perdere.

La prima settimana di giugno propone subito un blockbuster di punta (X-men: l’inizio, in sala a partire dal giorno 8 ) e un gruppetto di film d’autore promettenti. Naomi, transitato al Festival di Venezia lo scorso settembre, è un denso dramma introspettivo narrante di un omicidio causa gelosia. La polvere del tempo segna il ritorno di Theo Angelopoulos, assente sui grandi schermi dal 2004. Il film, presentato alla Berlinale nel lontano 2009 e transitato anche al Trieste Film Festival dello scorso anno, offre un cast fenomenale: Williem Dafoe, Bruno Ganz, Michel Piccoli e Irène Jacob. Altro reduce festivaliero è The Hunter di Rafi Pitts; uscirà il 3 giugno assieme alla promettente commedia britannica Four Lions. Stessa data di distribuzione per due film nostrani: Nauta di Guido Pappadà, road movie “spirituale”, e 6 giorni sulla Terra di Varo Venturi, raro caso di fantascienza italiana. Da segnalare anche Tutti per uno, con Valeria Bruni Tedeschi.

Il 10 giugno sarà il momento di Arthur 3 – la guerra dei due mondi di Luc Besson, Killer Bean Forever, cartoon dell’esordiente Jeff Lew, Paul di Gregg Mottola e Punto d’impatto, thriller diretto da Matthew Chapman. Ma gli occhi sono puntati su London Boulevard di William Monahan, premio Oscar per la sceneggiatura di The Departed, qui all’esordio dietro la cinepresa. Colin Farrell, Keira Knightley, Ben Chaplin, Ray Winstone e David Thewils ricoprono i ruoli principali. Chiuderanno il weekend Country Strong con Gwyneth Paltrow e Le donne del 6° piano, promettente commedia francese con Fabrice Luchini e Carmen Maura.

A metà mese un’invasione fanta-thriller-horror porterà in sala Priest, L’ultimo dei templari e I guardiani del destino, terzetto acchiappapubblico che rischia di surclassare l’ultima commedia dei fratelli Farrelly, Libera uscita. Subito dopo sarà la volta di John Lasseter e il suo Cars 2; uscita prevista il 22 giugno. Seguiranno 13 assassini di Takashi Miike, spettacolare cappa e spada orientale, The Conspirator di Robert Redford, i documentari Michael Petrucciani – Body & Soul e When You’re Strange, nonchè Un anno da ricordare di Randall Wallace. Infine, la commedia Un tuffo nel passato e Phobia 2, horror thailandese forte di un grande successo in patria.

Il mese si chiuderà con un serio pretendente al titolo di campione d’incassi estivi: Transformers 3.

A luglio 2011, mentre Lasseter e Bay lotteranno per la testa del boxoffice, un nugolo di commedie invaderà le sale rimanenti. Comincerà Cedar Rapids del portoricano Miguel Arteta, in uscita il primo giorno del mese assieme a Dear Lemon Lima (chi l’ha già visto ne parla in termini entusiastici) e This is Beat – sfida di ballo, musical canadese.

Più variegato il weekend successivo: gli States presentano Ancora tu!, Big Mama e In viaggio con una rock star, l’Italia risponde con Dreamland e L’erede. Il primo, storia di gang e vicende famigliari, si snoda tra il nostro Sud e il Wisconsin; il secondo è un noir diretto dall’esordiente Michael Zampino, ex attore formatosi fra teatro e cortometraggi, ora sceneggiatore e regista a tempo pieno. Spazio anche per un po’ di oriente con Il ventaglio segreto di Wayne Wang, dramma al femminile ambientato nella Cina del XIX secolo che vanta la curiosa partecipazione di Hugh Jackman.

13 luglio è la data di Harry Potter e i doni della morte – parte II. L’ottavo film, ultimo della serie, calerà definitivamente il sipario sulla saga cinematografica d’inizio millennio. Uscirà in quasi contemporanea mondiale dopo l’anteprima al Giffoni Film Festival.

Chi vorrà cercare un’alternativa ai blockbuster rimanendo su terreni hollywoodiani potrebbe puntare su Homework, delicata love story con Freddie Highmore, Emma Roberts e Sam Robards. Le sale d’essai accoglieranno invece Venere nera di Abdellatif Kechiche, accolto tiepidamente allo scorso Festival di Venezia e già pronto a lasciarsi rivalutare in positivo.

 

La locandina di "I pinguini di Mr. Popper"

Donne di ogni genere ed età saranno assolute protagoniste del weekend del 22 luglio. Bitch Slap – le superdotate narra le gesta di tre aspiranti criminali che si trovano nei guai dopo aver pensato bene di rubare un carico di diamanti; pure Monte Carlo vede protagonista un altro terzetto di amiche, stavolta in vacanza a Parigi, che in seguito ad un piccolo equivoco verranno sbalzate nel Principato monegasco. Tutt’altra atmosfera nell’ultima fatica di Joe Wright, Hanna. Protagonista la lanciatissima Saoirse Ronan, qui nei panni di un’adolescente dalla devastante potenza, allevata ed addestrata al puro scopo di uccidere.

Nel frattempo, il cinema d’autore respirerà grazie a Win Win di Thomas McCarthy (L’ospite inatteso). Da tempo certo di un posto al prossimo Sundance, il film conta sulle presenze di Paul Giamatti, Jeffrey Tambor e Melanie Lynskey (Creature del cielo). La curiosità è però tutta rivolta a At the end of the day, thriller del “videoclipparo” Cosimo Alemà. Cast straniero, produzione e regia interamente nostrane.

Chiusura mensile con altre due commedie USA (Diario di una schiappa, Jumping the broom) e un blockbuster dall’esito tutt’altro che scontato: Captain America: The First Avenger. Sarà l’occasione del grande salto per il protagonista Chris Evans, qui affiancato da Stanley Tucci, Hugo Weaving e Tommy Lee Jones. Dirige Joe Johnston, co-produce Stan Lee.

Adam Sandler e Sylvester Stallone inaugureranno le uscite di agosto con la commedia Zookeeper. Nello stesso periodo, due seguiti: Diario di una schiappa 2 (istant-sequel in realtà girato contemporaneamente al primo episodio) e Honey 2. La lunga serie di film per famiglie verrà brutalmente interrotta da un horror italiano: In the market. Prodotto nel 2009, diretto dal giovanissimo Lorenzo Lombardi, narra le disavventure di tre ragazzi alle prese con un supermercato in cui non si lavora solamente carne animale. A buon intenditor…

I pinguini di Mr. Popper – regia di Mark Waters – ripresenterà l’inesauribile Jim Carrey, affiancato addirittura da Angela Lansbury. Uscita prevista il 12 agosto. Promette bene anche l’ultima fatica di John Requa e Glenn Ficarra (I love you Phillip Morris): Crazy, Stupid, Love vede protagonisti Emma Stone, Ryan Gosling, Steve Carrell, Kevin Bacon, Julianne Moore e Marisa Tomei. Aspettative meno alte per Le amiche della sposa, commedia rosa su nozze e dintorni, e Horror Movie.

Giungerà poi il turno di Kung Fu Panda 2 (24 agosto), subito seguito nel weekend da The Mechanic (di Simon West, con Jason Statham), Le regole della truffa (di Rob Minkoff, con Patrick Dempsey e Ashley Judd), gli horror Fright Night e Final Destination 5. Lo stesso fine settimana verrà distribuito anche Almeno tu nell’universo, commedia romantica con Giulia Elettra Gorietti. Come da tradizione, chiusura del mese all’insegna del blockbuster di turno: Lanterna verde, protagonista Ryan Reynolds.

Rispetto alle estati passate, più risate e meno brividi: l’horror perde qualche presenza in favore della commedia, ma le vere sorprese potrebbero venire dalle opere italiane, alle prese con generi tutt’altro che consueti da queste parti. I vincitori “morali” di questa estate cinematografica potrebbero essere proprio loro: qualcuno, per il solo fatto di essere finalmente riuscito a portare il proprio lavoro in sala, può già festeggiare. L’auspicio finale, per chi vorrà concedersi un po’ d’essai fra una nuotata e l’altra, è che i film d’autore non vengano relegati a un paio di sale nei grandi centri. In caso contrario sarà buona norma prendere d’assalto le arene estive.

Mathias Falcone

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews