Estate 2015: Gli italiani scelgono le vacanze low-cost

Gli italiani non rinunciano al mare, ma l'imperativo dell'estate 2015 è "low-cost", con meno giorni di vacanza e mete più vicine

estate 2015

Brevi e low-cost, possibilmente al mare in un posto vicino casa. Ecco le caratteristiche delle vacanze per l’estate 2015 (foto: villaggioverdemare.it)

L’estate 2015 si sta svolgendo interamente all’insegna del low-cost. A riportarlo è un’indagine svolta dalla Coldiretti, secondo la quale sei italiani su dieci hanno preventivato un budget inferiore ai 500 euro per le loro vacanze. Difatti,  nonostante i “villeggianti” siano diventati complessivamente 30 milioni, un numero maggiore rispetto all’anno scorso, la spesa complessiva è scesa a 15,1 miliardi tra alloggio, alimentazione, servizi e svaghi.

ESTATE 2015: VACANZE PIÙ CORTE E  VICINE A  CASA - Solamente il 33% delle famiglie spenderà tra i cinquecento e i mille euro a persona, mentre il 3% tra i mille e duemila e solamente l’1% andrà oltre i duemila. Secondo la Coldiretti, il risparmio è dato dalla diminuzione della distanza tra la residenza e il luogo di villeggiatura: sono difatti in costante aumento – del 6% rispetto allo scorso anno –  gli italiani che preferiscono andare in vacanza senza uscire dalla propria regione, mentre l’82% degli intervistati ha dichiarato che passerà le proprie ferie senza uscire dai confini nazionali. Oltre le distanze si accorciano anche i tempi, con le vacanze che dureranno meno di tre giorni per il 18% degli italiani, dai quattro ai sette giorni per il 27%,  e da due a tre settimane per il 13%.

ESTATE 2015: IN VACANZA VINCE IL MARE –  Non cambiano invece le preferenze degli italiani nella scelta tra mare e montagna, con la spiaggia ed il bagno che continuano a vincere per distacco, scelte dal 70% degli intervistati. Le passeggiate tra i monti rimangono comunque una meta scelta dal 18% degli italiani, mentre crescono, seppur di poco, le preferenze verso la campagna, meta del 5% dei vacanzieri. A prescindere dalle mete però, spiega ancora la Coldiretti, rimane comunque stabile la spesa alimentare,che tra acquisti di cibo, souvenir, pranzi e cene fuori assorbe un terzo del budget previsto per le vacanze.

 

Carlo Perigli

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews