Epidemia dei profili bloccati su Facebook: si tratta di un bug?

Molti utenti su Facebook sono stati bloccati senza aver commesso delle vere e proprie violazioni delle regole. Ma cos’è che può aver scatenato una tale epidemia di blocchi?

Epidemia dei profili bloccati su Facebook: si tratta di un bug?

Epidemia dei profili bloccati su Facebook: si tratta di un bug?

Oggi sono in tanti gli utenti del social network più cliccato del mondo, Facebook, che lamentano un blocco improvviso del proprio profilo. Bloccati senza aver commesso delle vere e proprie violazioni delle regole di Facebook. Ma oggi è successo a molti, sono in tanti ad essersi trovati davanti a una pagina dell’assistenza che annuncia il blocco dell’account e chiede di inviare un documento per provare la propria identità e attendere lo sblocco del profilo.

Si tratta di un bug?  Sul world wide web ci si chiede: cos’è che può aver scatenato una tale epidemia di blocchi? Com’è scritto sul regolamento ufficiale di Facebook stesso, gli amministratori del social network, oltre che per violazioni delle regole, possono bloccare un account anche se ritengono che questo sia stato rubato da qualcuno. Ad esempio, può succedere, se si compie qualche azione insolita, come loggarsi da un computer mai utilizzato, o se un admin di una pagina cancella contenuti pubblicati da altri utenti. “Suona strano” oggi però, decisamente improbabile, che tutti gli utenti che hanno lamentato il blocco degli account nelle ultime ore abbiano fatto «qualcosa di strano», tutti proprio lo stesso giorno. Tanto più che, in alcuni casi segnalati, il blocco sembra essersi risolto da solo. Viene spontaneo, a questo punto, associare il problema a un bug, un errore di sistema: nelle ultime ore Facebook, infatti, sta apportando modifiche alla gestione delle pagine e non è improbabile che si possa essere «rotto» qualcosa.

Già tre anni fa, nel 2010, era avvenuto un incidente simile, quando Facebook si mise a bloccare per errore tutti quegli account che erano stati erroneamente considerati fake. In quel caso era stata la piattaforma stessa ad avvisare gli utenti interessati, spiegando che il proprio account sarebbe stato automaticamente riattivato. Attendiamo anche stavolta delucidazioni dal signor Mark Zuckerberg.

Sonia Carrera

@soniasakura89

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews