Enrico Rizzi, l’animalista che gioisce per la morte di una persona

Si può gioire per la morte di una persona, se questi è un cacciatore? Secondo Enrico Rizzi, Segretario del Partito Animalista Europeo, si

rizziLa cura dell’ambiente che ci circonda dovrebbe essere un obbligo per ciascuno di noi, così come anche il rispetto per gli animali. Ed è altresì comprensibile che qualcuno, specialmente se vegetariano, sia contrario alla caccia. In ogni caso, dovrebbe esistere in ognuno di noi un principio di umanità che ci impedisce di godere di fronte alla morte di una persona, anche fosse un cacciatore. Un sentimento che probabilmente non ha trovato condivisione nel post pubblicato oggi su Facebook da Enrico Rizzi, Segretario del Partito Animalista Europeo, che ha esultato pubblicamente per la morte di Diego Moltrer, Presidente del Consiglio Regionale del Trentino-Alto Adige.

FELICE DELLA MORTE – «Il Presidente del Consiglio Regionale del Trentino è morto questa mattina durante una battuta di caccia. Infame, adesso sai cosa vuol dire morire», questo il breve messaggio che Rizzi ha lasciato sulla sua bacheca nel pomeriggio di ieri, con tanto di smile ad indicare, qualora ce ne fosse bisogno, uno stato di felicità. Ovviamente, sulla bacheca del Segretario si è scatenato il putiferio, con migliaia di utenti intervenuti per esprimere il proprio sdegno, scatenando un serrato battibecco con i sostenitori di Rizzi.

rizziQUALE SENSIBILITÀ?– Nemmeno la sofferenza che l’evento ha causato alla moglie e ai suoi tre figli ha fatto riflettere il Segretario del Partito Animalista, che anzi ha rincarato la dose, definendo Moltrer un «uomo di me**a» in un commento al proprio stato. Eppure sarebbe bastato un briciolo di sensibilità, la stessa che si ha nei confronti degli animali, per comprendere e rispettare le sofferenze altrui, senza diventare tristemente protagonista di una storia che lascia veramente l’amaro in bocca. A chi invece sostiene che in questo modo si sia pareggiato il conto con la morte dell’orso Daniza, ci dispiace, ma non abbiamo veramente nulla da dire.

 

Carlo Perigli
@c_perigli

foto: quotidiano.net

rizzi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews