Energia: il Festival di Perugia chiude in positivo

Perugia – Una tre giorni ricca di appuntamenti, interamente dedicata all’approfondimento di tematiche di stretta attualità: dal mercato dell’energia alle liberalizzazioni, senza dimenticare il ruolo attuale e futuro delle energie rinnovabili.  È stato questo il filo conduttore del Festival dell’energia che ha animato il cuore di Perugia dal 15 al 17 giugno. Una location non a caso, quella dell’Umbria, ove è presente uno dei maggiori complessi idroelettrici d’Italia. Un’iniziativa giunta alla sua quinta edizione, promossa da Aris in collaborazione con FederUtility, e realizzata con il patrocinio e la collaborazione attiva di istituzioni umbre e degli Atenei della città.

L’evento ha richiamato grande pubblico anche sul web. Il sito dedicato all’iniziativa ha registrato tantissimi accessi, e così anche la pagina sul social network Facebook e su Twitter, qui era possibile seguire la diretta.  Nella sera del 15 giugno scorso ha avuto luogo anche la premiazione relativa al concorso letterario di narrativa inedita dal titolo “Energia futura. La corrente del destino”.

Il filo conduttore di tutto il Festival è stato quello dell’Energia per Ripartire, uno spunto fondamentale per la crescita dell’intero Paese. L’evento ha visto anche la partecipazione a distanza dell’attuale ministro dell’Ambiente Corrado Clini, il quale si è collegato direttamente da Rio de Janeiro, dove si trovava per il summit RIO+20, in programma dal 20 al 22 giugno. «Abbiamo immaginato per questo vertice che si possa creare una base di lancio per la green economy – ha affermato il ministro Clini – senza la quale è molto difficile uscire dalla crisi». Fondamentale quindi per l’economia mondiale è l’investimento nelle fonti rinnovabili, e proprio per tale settore il ministro Clini ha predisposto un Piano di occupazione per i giovani, con apposite agevolazioni per le aziende che decideranno di assumere questa fascia di popolazione che ora più che mai, continua a faticare per trovare la giusta collocazione nel mercato del lavoro.

Tra i tanti interventi anche Ermete Realacci, esponente del Pd, nonché presidente onorario di Legambiente. Realacci ha sottolineato come sia necessario evitare gli sprechi in ambito energetico, a partire innanzitutto dall’edilizia. «Parlare di energia significa anche prestare attenzione alle nostre case – ha affermato l’esponente Pd – prevalentemente costruite male, che presentano una grande dispersione di energia. La differenza tra una casa costruita bene e una costruita male, vale mille euro all’anno in bolletta». Necessaria quindi una maggior consapevolezza anche da parte dei cittadini all’interno delle proprie abitazioni. Consumatori che devono informarsi ed essere informati al meglio affinché l’energia sia utilizzata nella maniera più corretta. Dai dati diffusi da Last minute market proprio nel corso della manifestazione è emerso che nel nostro Paese circa il 3% del consumo energetico sia imputabile agli sprechi alimentari.

«Perché si realizzi uno scenario nel quale i consumatori possano liberamente negoziare senza vincoli le condizioni commerciali – ha affermato Paolo Vigevano, amministratore delegato di Acquirente Unico intervenuto al convegno Scegliere l’energia giusta: dal mercato alla bolletta – serve continuare a rafforzare la loro fiducia nei meccanismi di mercato e quindi, ad investire in strumenti di informazione dell’utenza». «È necessario che un crescente numero di consumatori disponga delle abilità indispensabili per utilizzare le informazioni essenziali per una scelta consapevole del migliore fornitore e della miglior offerta sul mercato, conformi alle loro reali esigenze». L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha colto l’occasione per lanciare l’operazione “bolletta spiegata”: un’iniziativa con la quale si è voluto spiegare a tutti gli utenti i dettagli presenti nelle fatture.

Angela Piras

Foto: quiperugia.corrierenazionale.it; umbria24.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews