Ellie Goulding, una rivelazione tutta inglese

ellie gouldingCapelli biondi, naso pronunciato e un’incredibile voce da soprano. Questa è Ellie Goulding, la nuova rivelazione dell’electro-pop inglese. Nata a Lyonshall, un piccolo villaggio vicino a Kington, nell’Herefordshire, seconda di quattro figli (un fratello e due sorelle), la piccola Ellie ha imparato a suonare il clarinetto all’età di nove anni, e a quattordici ha iniziato con la chitarra. Appassionata di teatro, lascia dopo poco tempo l’università per dedicarsi interamente alla sua vera passione, il canto, riuscendo a ricevere un contratto dalla Polydor Records che le permetterà di pubblicare il suo primo album, Lights, nel 2010. Dopo aver venduto 40.000 copie soltanto nella prima settimana, l’album è stato ripubblicato con il titolo Bright Lights con l’aggiunta di alcune tracce tra cui la cover di Your Song, celeberrima canzone di Elton John, che le ha permesso di essere notata anche all’estero, soprattutto in Irlanda, Germania e Norvegia.

In un crescendo di condivisioni su Internet, la Goulding ha raggiunto in poco tempo il successo in Europa e negli Stati Uniti fino ad aprire il California Dreams Tour di Katy Perry, per poi realizzare alcune importantissime collaborazioni con le quali ha raggiunto la notorietà anche in Italia. Tra i video più condivisi c’è Summit, collaborazione con il DJ e produttore Skrillex, re della nuova hard-dance dubstep e vincitore di un Grammy, e I Need Your Love con l’ormai celeberrimo DJ Calvin Harris, co-produttore dell’album e autore del singolo record di vendite We Found Love, realizzato in collaborazione con Rihanna.

La collaborazione con Calvin Harris è stata inserita come bonus track nel suo secondo album Halcyon, uscito lo scorso ottobre sotto l’etichetta Polydor. L’album ha venduto circa 40.000 copie come il precedente, ricevendo un’ottima accoglienza sia dalla critica inglese che da quella americana. Dall’album sono stati estratti i singoli Anything Could Happen, Figure 8 ed Explosions, il cui video è stato da pochi giorni caricato sul canale ufficiale YouTube della cantante. Il videoclip è la registrazione di alcuni live e dei relativi backstage in un anonimo bianco e nero che evidenzia la sua notevole voce, da molti assimilata a quella della cantante islandese Björk, fortemente malinconica ma incredibilmente potente. L’album concilia sonorità tipicamente elettroniche ed altre puramente pop, passando per la dubstep, unite a imponenti cori e alla dirompente voce della Goulding, in un mix di suoni che ricorda in molti momenti i più famosi Florence + The Machine e la cantante Enya.

Il tour di promozione, l’Halcyon Days Tour farà tappa ai Magazzini Generali di Milano il 24 aprile (i biglietti sono disponibili sul circuito TicketOne): un’occasione unica per ascoltare una delle migliori voci emergenti nel panorama electro-pop mondiale.

David Di Benedetti

@davidibenedetti

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews