Eliminare le verruche in modo efficace

verruche

Quando lo strato corneo si inspessisce, è molto probabile che la problematica sia dovuta all’emersione delle verruche. Di cosa si tratta? Le verruche sono delle minuscole escrescenze che tendono ad assumere un colore dalle tonalità giallognole o grigie: il responsabile di questo problema della pelle è il Papilloma, ovvero un virus che colpisce la cute degli esseri umani e che porta appunto alla formazione di queste escrescenze. La suddetta infezione diventa più probabile in alcuni casi: come l’abbassamento delle difese immunitarie, la presenza di lesioni della pelle o l’utilizzo di indumenti o asciugamani altrui. Se non curate, le verruche possono infettare anche le zone di pelle sana (un fenomeno noto come auto-inoculazione).

Quali sono le varie tipologie di verruche?

Le verruche non sono tutte uguali e variano scientificamente in base alla zona colpita. Una delle forme più diffuse è quella plantare, che colpisce i piedi, mentre le verruche volgari o comuni emergono di solito sulla parte superiore del corpo. Poi abbiamo altri tipi di verruca, come quella genitale, nota anche come condiloma. Infine, vanno citate pure le verruche piane: in tal caso, la nascita delle escrescenze può avvenire sulle mani, ma anche sul viso. In base alla forma è possibile individuare altre tipologie come le verruche a mosaico e quelle filiformi: le seconde hanno una forma piuttosto estesa, mentre le prime sono famiglie di piccole croste che si accompagnano in nuclei distinti.

Come fare per eliminare le verruche?

Siccome parliamo di una escrescenza altamente infettiva, dunque nociva anche per le parti sane della cute, è sempre bene curarla il prima possibile. Come fare? Il primo rimedio sono i prodotti a base di acido salicilico per le verruche, che aiutano a risolvere questa problematica. Altri rimedi particolarmente efficaci sono l’estratto vegetale di podofillina e le tinture a base di candaritina. Oltre a queste soluzioni, abbiamo anche alcuni trattamenti come la rimozione tramite elettrocauterizzazione o l’escissione, ovvero la rimozione chirurgica in senso stretto. Fra gli altri rimedi, va citata anche la crioterapia, che provvede al congelamento delle verruche prima di esportarle. Ulteriori sistemi spesso usati in ambito ambulatoriale sono il peeling chimico e i trattamenti con il laser, di norma usati per i casi più progrediti. In termini farmacologici, invece, viene usato un prodotto come la bleomicina, mentre non sono poche le soluzioni naturali: l’aloe vera e l’olio di ricino aiutano infatti a disgregare queste formazioni cutanee, mentre aglio e buccia di banana possono essere altrettanto utili.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews