Elezioni Regionali Toscana 2015. Liste e candidati: come si vota

Elezioni Regionali Toscana 2015: tutti i candidati a Presidente, le liste a supporto e come si vota

Il 31 maggio si vota anche in Toscana (www.si24.it)

Il 31 maggio si vota anche in Toscana (www.si24.it)

Campagna elettorale rovente quella condotta per le elezioni regionali Toscana 2015, che si svolgeranno domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00. Sette i candidati governatori in Toscana, tutti con un programma basato prevalentemente sui temi del lavoro e dell’immigrazione. E proprio sull’immigrazione si sono scontrati il presidente uscente Enrico Rossi, candidato Pd, e quello di Forza Italia, Stefano Mugnai, durante un dibattito pubblico svoltosi mercoledì 27 maggio. Se ne sono detti di tutti i colori e poi, a conclusione del confronto, se ne sono andati senza salutarsi né stringersi la mano.

Enrico Rossi, candidato Pd (www.lanazione.it)

Enrico Rossi, candidato Pd (www.lanazione.it)

ELEZIONI REGIONALI TOSCANA 2015: CANDIDATO PRESIDENTE ENRICO ROSSI (Pd, Lista civica Popolo Toscano) – Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana dal 2010, sembra essere il favorito anche per questa tornata elettorale. Solo due liste lo appoggiano, il Pd e Popolo Toscano: la maggior parte dei consiglieri regionali del suo partito lo ha abbandonato dopo l’approvazione della legge elettorale Toscanellum, approvata grazie a un accordo tra il Pd e Forza Italia. Le parti più contestate sono state la possibilità del listino regionale bloccato – di cui peraltro Rossi non si avvale in queste elezioni regionali – e le soglie di sbarramento al tre per cento. Il programma del presidente uscente sottolinea gli obiettivi raggiunti nei cinque anni di governo appena trascorsi e ne aggiunge di nuovi per quelli che verranno: si basa soprattutto sul tema del lavoro per i giovani, sulla questione della sanità, sulla sostenibilità ambientale e la mobilità.

Stefano Mugnai, candidato Forza Italia (www.lanazione.it)

Stefano Mugnai, candidato Forza Italia (www.lanazione.it)

ELEZIONI REGIONALI TOSCANA 2015: CANDIDATO PRESIDENTE STEFANO MUGNAI (Forza Italia, Lega Toscana – Più Toscana) – Da un articolo apparso su Firenze Post il 19 maggio 2015: « Mi chiamo Stefano Mugnai, ho 45 anni e vivo a Montevarchi con mia moglie e i nostri due bambini. […] Ecco tre motivi sul perché votarmi: per cambiare la Toscana e renderla migliore. Innanzitutto ribaltando la riforma sanitaria voluta da Rossi in maniera che al centro dell’iniziativa sanitaria ci siano le persone con i loro bisogni, e non gli apparati buoni per ingessare il sistema aumentando i costi per garantire clientele e consenso politico. Per mantenere le burocrazie, questa riforma produrrà taglio dei servizi, degli operatori sanitari e dei posti letto ospedalieri. Io questa roba voglio buttarla via, tagliare poltrone e strapuntini e incrementare le risposte di assistenza e cura al cittadino.

Votatemi anche per fare coriandoli di un piano del paesaggio che impedisce alla Toscana di crescere imponendo mille vincoli a chi fa impresa […].

Votatemi per avere trasparenza: se in questi anni non mi fossi battuto per accendere i riflettori sui grandi scandali che gravano su Rossi, tutto sarebbe passato sotto silenzio o quasi. Non avreste saputo dei 420 milioni di buco nelle casse della Asl 1 di Massa Carrara generatisi mentre Rossi era assessore alla sanità e per i quali su di lui pende un avviso di garanzia, non sapreste che anche a Siena c’è un ammanco da 10 milioni che coinvolge l’ex direttore generale che è anche la moglie del governatore […]. Invece queste cose le dovete sapere: sono i vostri soldi, avete diritto di poterne chiedere conto».

Tommaso Fattori, candidato Sì Toscana a sinistra (www.sinistraecologialiberta.it)

Tommaso Fattori, candidato Sì Toscana a sinistra (www.sinistraecologialiberta.it)

ELEZIONI REGIONALI TOSCANA 2015: CANDIDATO PRESIDENTE TOMMASO FATTORI (Sì Toscana a sinistra) – Le priorità di Tommaso Fattori sono l’occupazione giovanile: «da una parte l’istituzione del reddito minimo, che liberi i giovani dal dover accettare lavori precari e malpagati e li renda invece in grado di costruirsi un percorso professionale utile a loro e alla società; dall’altra, un piano speciale per l’occupazione basato sull’innovazione, sulla conversione ecologica e sulla cultura, che recuperi le risorse destinate alle “grandi opere” inutili e le utilizzi per investimenti sul futuro che creino lavoro. Gli altri temi fondamentali per i giovani toscani sono il diritto allo studio, la casa e gli spazi per socialità e cultura»; e la questione immigrazione: «I rifugiati politici in Toscana sono poche migliaia. Però la questione non va sottovalutata, perché l’arrivo di queste persone, se non è gestito in maniera corretta, può creare tensioni sociali potenzialmente pericolose, soprattutto per colpa dei politicanti alla Matteo Salvini, che giocano sulla paura della gente per lucrare voti. Accogliere queste persone non è una scelta, ma un dovere, lo dice il diritto internazionale e lo dice la storia: chi scappa dalla guerra deve trovare rifugio da qualche parte. L’importante è che l’accoglienza sia gestita in maniera corretta. La nostra proposta è quella di eliminare le attività lucrative fatte sul dolore delle persone e, invece, aumentare gradualmente il numero dei posti nel circuito SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) con una distribuzione in piccoli gruppi e su tutto il territorio» (Intervista a Tommaso Fattori di TocToc Firenze, 29 maggio 2015).

Claudio Borghi Aquilini, candidato Lega Nord (www.congredior.eu)

Claudio Borghi Aquilini, candidato Lega Nord (www.congredior.eu)

ELEZIONI REGIONALI TOSCANA 2015: CANDIDATO PRESIDENTE CLAUDIO BORGHI AQUILINI (Lega Nord, Fratelli d’Italia) – Claudio Borghi Aquilini è milanese, economista, appassionato di arte, professore all’Università Cattolica di Milano, ex editorialista de «il Giornale»: candidato della Lega Nord alle regionali Toscana 2015 è anche responsabile economico della battaglia che il Carroccio ha intrapreso per l’uscita dell’Italia dall’euro. Tra le iniziative degne di nota per la sua corsa alle regionali del 31 maggio, il rilancio della bandiera toscana del 1848 e l’annuncio di un Comitato di liberazione nazionale contro Renzi che, nelle sue intenzioni, dovrebbe coinvolgere anche il M5S.

Giovanni Lamioni, candidato Passione Toscana (www.ilgiunco.net)

Giovanni Lamioni, candidato Passione Toscana (www.ilgiunco.net)

ELEZIONI REGIONALI TOSCANA 2015: CANDIDATO PRESIDENTE GIOVANNI LAMIONI (Area Popolare, Passione Toscana, Ndc, Udc) – Sul sito lamionipresidente.it si legge: «L’azione di governo si muoverà su tre livelli precisi: libertà, sviluppo e sicurezze». Secondo Giovanni Lamioni, presidente della Camera di Commercio di Grosseto, bisogna fare della Toscana una nuova forma di governo e di autonomia, attraverso il decentramento dei poteri detenuti dalla regione; ridistribuire la ricchezza, agevolando le piccole imprese locali; porre particolare attenzione alle sicurezze: quella dei cittadini, quella della proprietà, la sicurezza ambientale e quella sociale.

Giacomo Giannarelli, candidato Movimento 5 Stelle (www.firenzetoday.it)

Giacomo Giannarelli, candidato Movimento 5 Stelle (www.firenzetoday.it)

ELEZIONI REGIONALI TOSCANA 2015: CANDIDATO PRESIDENTE GIACOMO GIANNARELLI (Movimento 5 Stelle) – Queste le parole del candidato presidente Giacomo Giannarelli: «Un’azione sinergica tra politiche di produzione energetica decentrata e distribuita, gestione virtuosa dei rifiuti, riqualificazione energetica degli edifici e filiera corta, produce 26mila posti di lavoro e un miglioramento della salute pubblica. Solo con il nostro Piano del Riciclo che porteremo una volta al governo della regione abbiamo stime scientifiche che parlano di circa 8mila nuovi occupati e una riduzione del cinquanta per cento del rifiuto solido urbano in 5 anni. La gestione virtuosa dei rifiuti avrà infine anche l’effetto di ridurre l’imposta relativa per privati e aziende che oggi a causa di questa situazione imbarazzante fa pagare a noi cittadini e alle nostre imprese una tariffa del venti per cento più alta a titolo di sanzione».

Gabriele Chiurli, candidato per Democrazia Diretta (www.nocensura.com)

Gabriele Chiurli, candidato per Democrazia Diretta (www.nocensura.com)

ELEZIONI REGIONALI TOSCANA 2015: CANDIDATO PRESIDENTE GABRIELE CHIURLI (Democrazia Diretta) – Soprannominato il candidato “fai da te”, Gabriele Chiurli, panettiere di Arezzo, vuole la secessione in Toscana. I punti fondamentali del suo programma sono: la reintroduzione del principio di separazione bancaria in Italia; il ripristino della democrazia costituzionale; l’uscita dall’euro.

ELEZIONI REGIONALI TOSCANA 2015: COME SI VOTA – Per votare per la carica di presidente gli elettori potranno mettere una croce sul nome del candidato presidente scelto e sul simbolo della lista ad esso collegato. In alternativa, si potrà mettere una croce solo sul nome di un candidato presidente o tracciare il segno solo sopra il simbolo della lista; in questo caso il voto si intenderà automaticamente espresso anche a favore del candidato presidente collegato.

I cittadini della regione Toscana avranno anche la possibilità del voto disgiunto: si potrà cioè votare per un candidato presidente e per una lista che non sia ad esso collegata. Sarà eletto presidente il candidato che avrà ottenuto almeno il quaranta per cento dei voti validi, secondo la legge elettorale toscana. Se nessun candidato raggiungerà questa soglia si passerà al ballottaggio fra i due più votati dopo due settimane, il 14 giugno. Torna anche la «doppia preferenza di genere» – un uomo e una donna -. Ma non si dovrà scrivere il nome: infatti tutti i nomi dei candidati saranno riportati direttamente sulla scheda e basterà spuntare la casella accanto per indicare quelli scelti.

Si voterà in nove comuni anche per il rinnovo di sindaci e consigli comunali: Arezzo, Pietrasanta (Lu), Sillano Giuncugnano (Lu), Viareggio (Lu), Uzzano (Pt), Villafranca in Lunigiana (Ms), Coreglia Alteminelli (Lu), Castellina Marittima (Pi) e Orciano Pisano (Pi). Si voterà domenica 31 maggio dalle 7.00 alle 23.00 e lo scrutinio si svolgerà immediatamente dopo, nel corso della notte.

Mariangela Campo

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews