Elezioni 2013: proiezioni, exit poll e risultati. Segui la diretta web

elezioni 2013

24 e 25 febbraio, si vota per la camera e il senato (news.panorama.it)

ELEZIONI 2013 RISULTATI LIVE

Riepilogo alla CAMERA da Tgcom.24.it. ore 23.56:

PD-SEL-Cd 29,56%

PDL-LEGA-FDI-La Dstra 29,09%

UDC-FLI-SCELTA CIV. 10,56%

M5S 25,54%

RC 2,25%

FID 1,14%

Riepilogo al SENATO, ore 24.00:

Pd-SEL 31,61%

PDL-LEGA-FDI-La Destra 30,6%

UDC-FLI-SCELTA CIV. 9,14%

M5S 23,79%

RC 1,79%

FID 0,91%

Risultati alla CAMERA: Movimento 5 stelle è il primo partito alla Camera. Lo rileva Tgcom24.it, ore 23.36. 

Mancano circa 2.600 sezioni alla conclusione dello scrutinio per la Camera e il M5S risulta il primo partito in Italia, con il 25,53%, superando il Pd a quota 25,52%.

Le coalizioni si collocano: centrosinistra al 29,61%; centrodestra al 29,11%; M5s solido al 25,52%; Monti 10,58%.

Centrosinistra al 29,67%, centrodestra al 29,03%, Grillo al 25,52%. Questi i dati provvisori alla Camera secondo Tgcom24.it, ore 23.16.

Un’ultima ora darebbe il Movimento 5 stelle a un decimo di voto dal centrosinistra. Se così fosse, M5s sarebbe il primo partito alla Camera, seguito da Pd e Pdl

Pier Luigi Bersani è ko. La coalizione di Silvio Berlusconi guadagna il Senato con 659 voti (41%), mentre il centrosinistra si è fermato a 525, il 32,6%. M5s sfonda con il 17,8%. Numeri confermati alla Camera: centrodestra 41,9% (700 voti), centrosinistra 31,6% (534), M5S 18,4 (312) da Tgcom24.it, ore 22,47.

Il segretario del Pd non si concede alle telecamere mentre il Web già invoca il sindaco di Firenze, Matteo Renzi. 

Tempi duri anche per Gianfranco Fini del Fli, quasi scomparso dagli exit poll e per il leader del Sel, governatore della Puglia, Nichi Vendola che si vede “scippare” la regione dal centrodestra.

Sel perde il 3% in Puglia rispetto alle Regionali del 2010 che confermarono Vendola governatore.

 Seggi alla CAMERA, copertura al 98% di Tgcom24.it. ore 22.30: centrosinistra 340, centrodestra 119, Movimento 5 stella 112; Lista Monti 46.

SEGGI AL SENATO, copertura al 70% di Tgcom24.it, ore 22.03: centrosinistra 95-115: centrodestra 110-130; M5s 53-63; Monti 13-20; Rc 0-0; Altri 0-0.

Risultati movimenti civici: Monti ce la fa, Grillo vincitore morale conquista il Piemonte con quasi il 40%, Giannino scompare, Ingroia escluso dal Parlamento.

Caos alle Camere. Se i dati fossero confermati, Pier Luigi Bersani non riuscirebbe a governare neppure alleandosi con Mario Monti e Lista Civica. Stessa cosa per la coalizione di centrodestra. All’orizzonte si affaccia la possibilità di nuove elezioni o la possibilità che centrodestra e centrosinistra ripropongano una nuova edizione del Governo tecnico.

Importante il voto alla Camera: chi vince anche per una scheda, prende 340 deputati.

REGIONI: Maggioranza dei seggi al centrodestra.

Secondo Ipr Marketing per Mediaset, Silvio Berlusconi è primo a sorpresa al Senato in tre regioni-chiave: VenetoCampania, Sicilia. Anche Calabria E Puglia finiscono al centrodestra con l’una con oltre il 33% dei voti, l’altra con il 36%.

Anche in Piemonte avanza il Pdl, regione che tutti i sondaggisti davano in mano al centrosinistra. Ipr rileva che in Sicilia il centrodestra è al 36,1%, contro il 26,5% del centrosinistra, in Campania il 37,1% contro il 27,8%.

Nelle Marche stravince il Movimento 5 stelle con oltre il 30%. Risultato migliore di quello conquistato dalla coalizione del centrosinistra al 33%

EXIT POLL CAMERA di Ansa.it ore 19.56

Centrosinistra 35-37%; Centrosinistra 29-31%; MONTI 8-10%; MOVIMENTO 5 STELLE 19-21%; RIVOLUZIONE CIVILE 2-3%; FERMMARE IL DECLINO 1-0%.

Lombardia, Veneto e Sicilia pare trovino la maggioranza del centrodestra. Per la coalizione di Silvio Berlusconi scatterebbe il premio di maggioranza e una maggiore ripartizione del seggi al Senato. Aula in mano al centrosinistra: Bersani non governerà.

PROIEZIONI RAI CAMERA. Dopo il Senato anche alla Camera si profila il testa a testa tra centrodestra e centrosinistra: PD-SEL 29,1%, PDL-LEGA 28,6% secondo Ansa.it

L’Istituto Piepoli per la Rai fotografa un’altra corsa alla pari tra centrosinistra dopo quella al Senato con un centrosinistra in vantaggio al 31% e il centrodestra in recupero sopra al 3o%.

Palazzo Madama in bilico. Ora tocca alla Camera. Le prima proiezioni di Ansa.it indicano il centrosinistra al 29,1% e il centrodestra al 28,6%.

Il Movimento 5 stelle si colloca al 26,3%. Mario Monti al 10,8%. Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia al 2,4%.

Proiezioni alla Camera di Ansa.it al 72% dello scrutinato, ore 23.25

COALIZIONI %

PD-SEL 29,65%

PDL-LEGA 29%

LISTA MONTI 10,56%

MOVIMENTO 5 STELLE 25,54%

RIVOLUZIONE CIVILE 2,25%

FERMARE IL DECLINO 1,12%

Proiezione alla Camera, ore, 23.25

PD 25,51%

SEL 3,20%

PDL 21,44%

LEGA 4,10%

LISTA MONTI 8,32%

MOVIMENTO 5 STELLE 25,54%

RIVOLUZIONE CIVILE 2,25%

FARE PER FERMARE IL DECLINO 1,12%

Senato. Proiezione Ansa.it, ore 23.25

 COALIZIONI %

PDL-LEGA-ALTRI 3o,7%

 

- PD-SEL-ALTRI 31,7%

 

- MOVIMENTO 5 STELLE 23,8%

 

- LISTA MONTI 9,3%

 

- RIVOLUZIONE CIVILE 1,9%

 

- FARE PER FERMARE IL DECLINO  %

 

- ALTRI %

 

Partiti %

PARTITO DEMOCRATICO  27,4%

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’  3,1%

CENTRO DEMOCRATICO  %

IL MEGAFONO – LISTA CROCETTA  0,49%

PARTITO SOCIALISTA ITALIANO  0,13%

MODERATI  0,04%

CENTRO SINISTRA  30,1%

IL POPOLO DELLA LIBERTA’ 22,2%

LEGA NORD 4,3%

FRATELLI D’ITALIA 1,85%

LA DESTRA 0,62%

GRANDE SUD  0,35%

PARTITO PENSIONATI  0,34%

MIR – MODERATI IN RIVOLUZIONE 0,23%

MPA – PARTITO DEI SICILIANI 0,15%

BASTA TASSE  0,1%

INTESA POPOLARE  0,1%

CANTIERE POPOLARE  0,1%

LIBERI PER UNA ITALIA EQUA  0,0%

CENTRO DESTRA 31,3%

MOVIMENTO 5 STELLE  23,8%

CON MONTI PER L’ITALIA 9,3%

RIVOLUZIONE CIVILE 1,9%

ALTRE LISTE %

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

I coupon di Wakeupnews