Egitto: ha giurato il nuovo governo di Essam Sharaf

 

Essam Sharaf (english.ahram.org.eg)

Egitto – Si è ufficialmente insediato in Egitto il nuovo governo di Essan Sharaf. Sebbene con 3 giorni di ritardo rispetto alla tabella di marcia prevista, il rimpasto auspicato dopo le missioni di Mubarak è arrivato: il ricambio riguarda quattordici ministeri, compresi quelli assai delicati di Esteri e Finanze.

Il giuramento solenne si è svolto ieri alla presenza del comandante del Consiglio Supremo delle Forze Armate Hussein Tantawi.

Obiettivo principale di Essam Sharaf è ora quello di guidare il Paese fuori dal quello stato di emergenza nel quale si trova ormai da decenni. Di qui, la scelta di Mohammed Kamel Amr, diplomatico di carriera, al ministero degli Esteri e quella dell’economista Hazem Blebawi a tirare la fila delle finanze egiziane.

Proseguono tuttavia le proteste dei giovani della rivoluzione che, ormai dallo scorso 8 luglio,  presidiano piazza Tahrir, al Cairo.  I dimostranti non sono rimasti  del tutto  soddisfatti del ricambio e hanno dunque convocato nuove manifestazioni di dissenso. Il problema verte in particolare intorno alla gestione di Interno e Giustizia, ancora nella mani dei loro vecchi titolari. Il neogoverno di transizione è già quindi in discussione.

Qualche grattacapo arriva infine anche dal ministero delle Antichità, al momento vacante e che rischierebbe addirittura la soppressione.

Redazione

Foto homepage via: isaac.guidasicilia.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews