Egitto: 50 feriti nella manifestazione anti-Morsi

Alessandria – Il decreto con cui Mohammed Morsi, ex leader dei Fratelli Musulmani, si è attribuito nuovi poteri fa scatenare l’inferno nelle terre d’Egitto. Migliaia di oppositori del presidente egiziano Morsi si sono scontrati con sostenitori del leader islamico in tre città del Paese, portando fuoco e fiamme nella città di Suez, Ismailiya e Port Said. Gli uffici del Partito Libertà e Giustizia, l’emanazione politica dei Fratelli Musulmani, sono stati date completamente alle fiamme. Intanto al Cairo sono ancora in corso violente manifestazioni tra i convinti sostenitori ed oppositori. Scene di terrore sul territorio di Alessandria: scontri in vari punti della città e nella la sede dei Fratelli Musulmani che è stata presa d’assolto è stato chiuso il passaggio sul lungomare.

I telegiornali locali egiziani confermano il ferimento di una cinquantina di persone, travolte nei violenti scontri tra le due fazioni. Intanto ad Alessandria non sono terminati i conflitti: vicino al ministero dell’Interno si stanno ancora registrando scontri tra manifestanti e forze d’ordine. L’ANSA dichiara, inoltre, che Samir Morcos, l’assistente per la transizione democratica del presidente egiziano Mohamed Morsi, ha annunciato le proprie dimissioni dopo le norme per l’ampliamento dei poteri del capo dello Stato, annunciate ieri dallo stesso Morsi.

Sonia Carrera

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews