Effetto Bergoglio: Francesco il nome più usato

Jorge Mario Bergoglio, papa Francesco (melty.it)

Jorge Mario Bergoglio, papa Francesco (melty.it)

Roma – Che Jorge Mario Bergoglio avesse avuto già un effetto dirompente sulla società, era noto: che tale effetto si estendesse ben oltre il suo incarico pontificio, però, è un evento un po’ meno atteso, anche se effettivamente prevedibile. Stando all’analisi svolta da SeatPG Italia, infatti, Francesco è il nome più diffuso tra i nascituri italiani di questo 2013.

La ricerca è stata svolta da Seat Pagine Gialle, in collaborazione con Enzo Caffarelli, direttore della rivista italiana di onomastica. La raccolta di dati è durata diversi mesi e ha portato a un esito importante, che spiega lo stesso Caffarelli: Francesco «negli ultimi mesi è balzato in testa in ogni parte d’Italia ed è un primato destinato a durare a lungo».
A Roma, infatti, ha rapidamente scalzato Lorenzo ma Francesco è in forte ascesa in ogni città dello Stivale: ben 428 neonati con questo nome solo da marzo a oggi, contro le 648 ricorrenze dell’intero 2013. Non tutti riferimenti a papa Bergoglio, certo, ma il segnale che una spinta il Francesco pontefice l’ha sicuramente data.

Il nome del santo di Assisi – prima ancora che del papa «preso quasi dalla fine del mondo» – è una figura di rilievo anche nelle classifiche anche nel campo della toponomastica, per: oltre duemila presenze, con un piazzamento al 22° posto della graduatoria, destinato anche quello a salire. Ma di Francesco in Italia ce n’è più d’uno: se la graduatoria di vie e piazze è guidata da “Roma”, l’Italia può vantare anche Francesco Petrarca, Francesco Crispi, Francesco Cilea, tutti ampiamente rappresentanti sulle nostre mappe.

La ricerca, che ha riguardato quindi tutti gli usi dei nomi in Italia, è servita per avere un’immagine della tradizione italiana: «gli elenchi di Seat PG Italia rappresentano da quasi un secolo uno specchio degli italiani e di ogni provincia d’Italia: per questo ci piace scoprire l’anima delle città italiane anche attraverso i nomi più diffusi nelle popolazione e nei nomi di vie e piazze», ha infatti spiegato Mauro Balma Mion, a capo del marketing dell’azienda.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews