Edicolors, la bibliodiversità che parla a grandi e piccini – Intervista all’Editor Adriano Milesi

Dall arancia alla zucchina, dal catalogo Edicolors un titolo per educare i bimbi alla corretta alimentazione

GENOVA – WakeUpNews, che ama valorizzare ogni piccola realtà che nel mondo letterario, librario o editoriale costituisca una voce fuori dal coro e un’alternativa al monopolio dei big, non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione di scambiare due chiacchiere con  il dottor Adriano Milesi, editor di una piccola, ma feconda e vivace casa editrice che ha sede ne capoluogo ligure.

- Edicolors, da quanto tempo è attiva nel settore dell’editoria? Quante collane e opere hanno visto la luce fino ad oggi e a firma di quali autori?

La casa editrice è stata fondata nel 1997 dai fratelli Marco e Pino Repetto. Direttore editoriale è Livio Sossi, docente di Storia e Illustrazione per l’Infanzia nelle università di Udine e di Capodistria e fra i maggiori esperti in Italia di editoria per ragazzi.

Fin dall’inizio il progetto editoriale si è concentrato su questo settore, con la collana «Gli Acquarielli», dedicata a fiabe sul mare e realizzata in collaborazione con l’Acquario di Genova: dalla partnership sono nati 25 libri, di autori all’epoca emergenti ed oggi capisaldi dell’editoria per l’infanzia come Arianna Papini, Agostino Traini, Pietro Formentini, Silvia Roncaglia, Vivian Lamarque. La seconda collana in ordine di tempo, «I Contastorie», è nata nel 2000 e consta di volumi cartonati quadrati, 21×21 cm. Si tratta di racconti illustrati che mirano al recupero della tradizione orale, delle leggende e delle opere teatrali. Le opere pubblicate in questa collana hanno accumulato premi e riconoscimenti a carattere regionale e nazionale, vincendo lo “Scarpetta d’Oro” e il “Sulle ali delle farfalle – Bordano”. Dagli esordi abbiamo fatto molta strada e nel 2010 abbiamo festeggiato i 150 titoli! Non è possibile citarli tutti, per cui invitiamo i lettori a scoprire il catalogo sul sito www.edicolors.com e approfittare delle diverse offerte che periodicamente proponiamo.

- Di quali settori di occupate e a chi si rivolgono le vostre pubblicazioni?

Oggi le nostre collane attive sono 4, di cui 3 dedicate ai ragazzi ed una di saggistica.

Nonna mi racconti di te, incontro tra generazioni

Le prime sono partite contemporaneamente nel 2009, suddivise in base alla fascia d’età per cui sono state pensate. «I Giocolieri», cartonati tascabili riccamente illustrati, si rivolgono ai più piccoli e contengono filastrocche, brevi racconti e indovinelli; è la collana che ci sta dando maggiori soddisfazioni ed uno in particolare, Dall’arancia alla zucchina, è stato adottato da 3 regioni italiane come strumento di educazione alimentare. Ogni titolo ha le proprie particolarità: Nonna mi racconti di te è una vera intervista di una bambina di 9 anni alla propria nonna, sui ricordi dell’infanzia e sullo scarto tra generazioni; Filastrocca del mondo è un testo plurilingue, compreso l’arabo, per l’intercultura nelle scuole materne e nelle prime classi delle primarie.

«Le torri incantate» è la collana rivolta alla fascia 7-12 anni e comprende racconti illustrati dove testo e immagini si spartiscono equamente la scena, in una sorta di alchimia che rende il libro un oggetto artistico e fisico. Questa serie è importante perchè con le sue dimensioni allungate (12x24cm) testimonia quanto sia per noi importante la sperimentazione sui formati: quando lanciammo il cartonato quadrato 21×21 erano poche le case editrici che l’adottavano, ora invece è quello più comune… vedremo se tra qualche anno anche gli altri adotteranno il formato di «Torri incantate» i cui due titoli più recenti sono Il segreto di Amadou, con i disegni di Roberto Pretari, e Che vita mostruosa dello scrittore-illustratore-vignettista Enrico Bertuccioli.

La terza collana, «Mondi Segreti», è per i ragazzi dai 12 anni in su e – come si dice oggi – per i “giovani adulti”, il pubblico di Harry Potter e di Twilight per intenderci. Partiti da una base fantasy, dall’urban di Il sogno di Naarom al dark di Acqua, stiamo sperimentando anche libri più orientati al genere, come Lilith caduta su una stella rivolto alle ragazze e a chi ha amato Il Piccolo Principe, o Il cursore, un’avventura tra romanzo e fumetti che farà impazzire i maschietti.

Completano l’offerta numerosi fuori collana, come la rivisitazione dark di Alice nel paese delle meraviglie di Erminia Dell’Oro, e la collana di saggi «I Segnavento», che ospita tra l’altro il libro del talent coach Lelio Canavero Sono il mio eroe, per scoprire i propri talenti e applicarli al meglio nella vita e nel lavoro.

Al lavoro in casa editrice

- La parte iconografica è molto importante nelle vostre pubblicazioni, la affidate ad artisti conosciuti oppure a talenti ancora nascosti?

Siamo specializzati nello scoprire nuovi talenti: come dicevo, molti nomi noti hanno pubblicato con Edicolors il loro primo libro ed è sempre un piacere portare alla ribalta giovani emergenti. Un esempio su tutti: lo IED di Torino sta facendo un ottimo lavoro e sono già cinque, in tre anni, gli ex-studenti reclutati dalla nostra casa editrice per i propri libri. Li cito in rigoroso ordine di pubblicazione: Stefano Scapolan, Letizia Carugati, Ilaria Traverso, Roberto Pretari e Desirée Gedda.

- Avete anche rapporti con altre regioni d’Italia e l’estero? Utilizzate il bilingua oppure fate traduzioni complete?

Pur essendo una piccola realtà editoriale, siamo di livello nazionale: i nostri libri sono distribuiti da A.L.I., che garantisce la presenza su tutto il territorio italiano e nel Canton Ticino, e sono numerose le nostre collaborazioni ed edizioni personalizzate per enti e amministrazioni locali. Ben 100.000 copie speciali di Dall’arancia alla zucchina sono state realizzate per la Regione Veneto e distribuite gratuitamente ad ogni alunno delle scuole primarie del Veneto: un libro Edicolors per ogni bambino è un bel risultato! Dello stesso titolo ci sono edizioni speciali per la Liguria e per il Molise. Per quanto riguarda le traduzioni, pubblicando esclusivamente autori e illustratori italiani, non ne abbiamo bisogno, mentre i nostri libri all’estero vengono gestiti da una agenzia letteraria che propone alle case editrici inglesi, francesi, tedesche e spagnole i nostri testi per eventuali edizioni estere. CONTINUA A LEGGERE  –

Share and Enjoy

1 2

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews