Eco-treni in Olanda: in arrivo la prima ferrovia a energia eolica

I treni viaggeranno in Olanda con la sola forza del vento. Dal 2018 sarà avviata al prima ferrovia a energia eolica (ecoseven.net)

I Paesi Bassi saranno ancora una volta pionieri nel settore delle energie rinnovabili: entro il 2018 verrà attivata in Olanda la prima ferrovia a energia eolica che coprirà l’intera regione.

PRIMA FERROVIA A ENERGIA EOLICA – Un progetto ambizioso che riformerà la linea di trasporti ferroviari con treni che viaggeranno con la forza del vento senza sovraccaricare l’ambiente. Gli Stati fornitori dell’energia eolica che alimenterà la ferrovia d’avanguardia saranno Olanda, Belgio e Paesi Scandinavi. Già attualmente la forza del vento supporta la metà dell’energia richiesta dalla rete ferroviaria elettrica olandese, la quale ospita quotidianamente un milione di passeggeri, un sesto degli abitanti della regione.

ECO-TRENI PER L’AMBIENTE - La compagnia energetica Eneco ha da poco firmato l’accordo per avviare il progetto ecologico con la cooperativa Viviens. Per Michel Kerkhol, account manager di Eneco, i treni a energia eolica rappresentano un passo importante verso la trasformazione del settore ferroviario e potrebbero rivoluzionare anche le industrie primarie. L’account manager riassume poi i benefici che il nuovo sistema apporterebbe all’ambiente. Il 20% delle emissioni di C02 in Olanda è da amputare ai trasporti. Con i treni a vento, gli impianti di energia eolica offriranno alle ferrovie 1,4 TWh di elettricità che equivalgono al consumo complessivo delle abitazioni di Amsterdam.

Il progetto verde in dettaglio (tgcom24.com)

ALTRI PROGETTI SULLE ENERGIE RINNOVABILI - Ma i treni a vento non rappresentano l’unico progetto dei Paesi Bassi in favore dell’ecosostenibilità e dell’utilizzo sperimentale delle energie rinnovabili. Lo scorso anno la città di Krommenie ha aperto Solaroad, la prima pista ciclabile solare al mondo i cui pannelli fotovoltaici forniscono circa 6mila kwh di elettricità all’anno. La città di Rotterdam ha da poco proposto l’edificazione di strade di plastica riciclata a opera dell’azienda WorkerWessels e la costruzione di un mulino a vento hi-tech che alimenti il celebre porto con energia pulita, dotato di pannelli solari, turbina eolica, sistema di raccolta di acqua piovana e di un impianto produttore di biogas.. Il mulino del futuro disporrà di camere d’hotel, negozi e appartamenti abitabili ed stato progettato dalla Dutch WindWheel.

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews