È allarme diossina in Germania

È allarme diossina in Germania: uova e carne di maiale i due prodotti al centro dello scandalo. Alti tassi di contaminazione (2 picogrammi per grammo di grasso, il doppio di quanto ammesso) sono già stati rilevati in un allevamento di suini a Verdan, nella Bassa Sassonia, la maggiore produttrice di salumi del Paese. Il dato fa temere un crollo delle vendite della carne di maiale. La psicosi da diossina, infatti, ha fatto già diminuire le vendite di uova e pollame, che in molti supermercati iniziano a scarseggiare. Per il momento, i test hanno rilevato livelli di diossina superiori a quelli ammessi in 19 allevamenti tedeschi, di cui 18 adibiti alle galline ovaiole e uno ai suini.

Se i partiti dell’opposizione hanno rivolti forti critice al ministro dell’Agricoltura Ilse Aigner per non essere stato in grado di prevenire il diffondersi del contagio, Aigner si è giustificato sostenendo che « Berlino sta valutando un riesame delle sanzioni previste per le aziende che non rispettano le regole e l’introduzione di norme più ferree per le attività dei produttori di mangimi». È anche possibile che a tale proposito l’Ue emani una nuova normativa europea entro la fine del mese.

di Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews