Due fumatori su tre muoiono dieci anni prima dei non fumatori. Lo rivela uno studio

fumatori

Due fumatori su tre vengono uccisi dalla loro cattiva abitudine. Questo afferma una nuova ricerca. Lo studio è stato realizzato in Australia su ben 200.000 persone, fumatori e non fumatori tutti di età superiore ai 45 anni. Si è scoperto che le persone che muoiono a casa del fumo di tabacco sono molte di più di quanto si pensasse. Si credeva, infatti, che circa la metà dei fumatori di lungo periodo venissero uccisi da malattie legate al fumo come il cancro e le malattie cardiache. Ma il dato rivelato da questo studio è addirittura del 67%.

NUMERI - Fumare dieci sigarette al giorno raddoppia il rischio di morte precoce. Mentre l’abitudine di fumare venti sigarette al giorno aumenterebbe la minaccia di quattro-cinque volte. Questo viene rivelato dallo studio che è stato eseguito più di sei anni prima di essere pubblicato da BMC Medicine. Ciò significa che, ad esempio, sulla base dello studio i dieci milioni di fumatori nel Regno Unito possono aspettarsi di morire dieci anni prima rispetto a coloro che non hanno mai fumato o coloro che hanno smetto e hanno dato ai propri organismi, ai propri corpi, abbastanza tempo per recuperare. La scienziata capo Prof. Emily Banks ha detto alla BBC: «Anche con i tassi molto bassi di fumo che abbiamo in Australia, abbiamo scoperto che i fumatori hanno circa tre volte il rischio di una morte prematura rispetto a coloro che non hanno mai fumato», «Abbiamo anche scoperto che si stima che i fumatori muoiono dieci anni prima rispetto ai non fumatori».

AUSTRALIA E GRAN BRETAGNA - Quando i pacchetti di sigarette standard sono stati introdotto in Australia tra il 2010 e il 2013, il paese ha visto una riduzione del 15% nei tassi di fumo. Per capire quanto sia alta l’abitudine al fumo basti ricordare che 2,7 milioni di bambini, secondo le ricerche, cominceranno a fumare.

Giacomo Cangi

@GiacomoCangi

foto: improntaunika.it

fonte: independent.co.uk

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews