Due anziani uccisi nel Maceratese: caccia all’uomo in corso

Paolo Marconi e Ada Cerquetti (foto via:tgcom24.mediaset.it)

Macerata – Due coniugi anziani sono stati uccisi a colpi di coltello ieri mattina nel Maceratese: Paolo Marconi, 83 anni, e Ada Cerquetti, 73, residenti a Montelupone (Macerata) sono stati massacrati nel loro casolare di contrada Fonte Ianni, durante un probabile tentativo di rapina. Gli aggressori hanno anche cercato di dar fuoco alla casa, per cancellare ogni traccia, ma il principio di incendio si è spento da solo. Impronte di scarpe, la traccia di un pneumatico nel cortile sono state lasciate dall’assassino o dagli assassini.

I carabinieri del Reparto operativo di Macerata e della Compagnia di Civitanova Marche hanno lavorato fin dopo la mezzanotte per fissare lo scenario esterno al casolare dove la coppia di ex agricoltori viveva: un’abitazione isolata, non lontano dalla Basilica di San Firmano, dove ieri mattina Ada e Paolo sarebbero dovuti andare alla messa insieme alla figlia Orietta, per poi raggiungere l’altra figlia, Aldesina, e trascorrere la giornata insieme, con i generi e nipoti. Invece, fra le 5 e le 8, come ipotizzato dal medico legale, il delitto: «forse un balordo, comunque gente disperata, a caccia di un po’ di soldi e pronta a tutto» ipotizza un investigatore.

Paolo, affetto da una lieve forma di Alzheimer, è stato aggredito per primo, sui gradini della porta di casa, e colpito ripetutamente alla schiena (forse anche con un bastone). La moglie ha cercato di difendersi, ed è stata raggiunta da una serie di coltellate al torace e al collo. A notare per primo il corpo dell’anziano è stato un cacciatore di passaggio che ha subito dato l’allarme ai carabinieri. Poi sono state avvertite le figlie.

In mattinata verrà condotta una verifica più approfondita all’interno del casolare, trovato in disordine, per capire se sia stato portato via qualcosa e che cosa. L’ipotesi è che i Marconi tenessero un po’ di denaro a portata di mano, ma di certo il loro tenore di vita non era tale da poter suscitare particolari appetiti. Da segnalare però che due casolari abitati da anziane donne sole sono stati assaltati da rapinatori nei mesi scorsi.

Alberto Staiz

Foto homepage: leggo.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews