Ducati: la GP12 finalmente si svela

La nuova GP12 (Valentino Rossi via Twitter)

A pochi giorni di distanza dagli ultimi test ufficiali di Jerez de la Frontera, la GP12 finalmente si svela in tutto il suo splendore ad addetti ai lavori e appassionati della casa di Borgo Panigale. La cornice, inedita, è offerta dal web: la conferenza stampa di presentazione, decisamente sui generis, è stata infatti trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dello sponsor TIM.  Alla presenza di Valerio Staffelli, nelle vesti di presentatore ufficiale dell’evento, Nicky Hayden e Valentino Rossi hanno risposto ad alcune domande inviate direttamente dai tifosi proprio in sella alla nuova Desmosedici.

In attesa di fotografie dettagliate che consentano di analizzare ogni più piccolo particolare tecnico, spicca certamente la scelta di tornare a una livrea dal sapore tricolore, con l’immancabile rosso Ducati a farla da padrona. Numero bianco per Hayden, solito 46 a tinte giallo fluo per il Dottore, che non ha mancato di impreziosire la GP12 con i suoi consueti portafortuna.

La nuova GP12 (Valentino Rossi via Twitter)

E proprio Valentino è sembrato particolarmente soddisfatto del risultato estetico del duro lavoro svolto nello stabilimento bolognese. Non appena conclusasi la kermesse con i saluti ufficiali del presidente Gabriele Del Torchio, Rossi è infatti corso a twittare i primissimi scatti della nuova Ducati.

Sul fronte delle dichiarazioni prevale invece la prudenza. Complice il cambio di cilindrata, ma non solo, la nuova creatura dell’ingegner Preziosi si presenta totalmente rivoluzionata con il chiaro  intento di adattarsi meglio alle richieste di Rossi e consentire, quindi, il raggiungimento di quei risultati che sono mancati lo scorso anno. Per il momento, i test invernali tenutisi sul tracciato malese di Sepang hanno offerto sensazioni contrastanti. Per questa ragione, il prossimo week-end sarà davvero la prova del nove per la scuderia italiana, più che per ogni altro team della MotoGP.

Dalle parole di Rossi, reduce da una rilassante vacanza per prepararsi al meglio alla nuova stagione, trapela tuttavia un cauto ottimismo: «Nei primi test abbiamo fatto un buon lavoro, ed ero anche 5°. Abbiamo sempre dei problemi in uscita di curva e dobbiamo ancora risolverli del tutto, ma stiamo migliorando e speriamo di essere sempre più veloci. La moto, poi, in questa nuova configurazione è più facile da mettere a posto. Si possono apportare le modifiche più rapidamente ed è importante per crescere alla svelta». Naturalmente, tutti i tifosi sperano che i tempi di Jerez gli diano ragione.

Mara Guarino

Foto homepage via: omicorse.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews