Draghi al Parlamento Ue: «Misure strutturali per rilanciare la crescita»

Mario Draghi

Mario Draghi

BRUXELLES – Mario Draghi, presidente in carica della Banca centrale europea, ha presentato in un’audizione al Parlamento dell’Ue la sua interpretazione degli ultimi dati sull’economia dell’area euro. «Anche con un firewall più grande, i Paesi dell’Eurozona devono continuare a operare correzioni bilancio strutturale», questo in risposta alle ‘rigide’ proposte di disciplina fiscale imposte dalla Germania.

Draghi, guardando ai progressi nelle varie politiche di bilancio degli Stati membri  dell’Ue e in particolare della Spagna, non ha nascosto l’ambiguità di un andamento di mercato che ancora denuncia una forte incertezza per le prospettive economiche delle Nazioni che gravitano intorno alla moneta unica ed ha rilanciato la necessità di concrete  e rapide misure per tornare ad una crescita che scongiuri crolli come quello della Grecia.

L’economista ha ricordato che il programma e l’azione della Bce volti  all’acquisto di bond governativi «non sono eterni, né infiniti», e che l’istituzione non può operare al di fuori dei limiti imposti dal suo mandato. «Il Trattato vieta il finanziamento monetario», ha aggiunto Draghi in relazione alla fiducia che le autorità responsabili della politica monetaria del Vecchio continente hanno riposto nella liquidità messa a disposizione: «Tutto ciò non significa che promuoverà il credito ad aziende e famiglie».

Questo il compito dei vari governi, sfida davanti alla quale si trova non soltanto l’Italia.

Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews