Doppio cognome: oggi se ne parla in Consiglio dei ministri

doppio cognome

Alessandra Mussolini (atuttadestra.net)

Per la serie “ce lo chiede l’Europa”, il Consiglio dei ministri di oggi avrà all’ordine del giorno un nuovo provvedimento sulla materia del doppio cognome. A dir la verità si era già mosso il Parlamento. Si era riproposta l’alleanza fra il Partito Democratico e Forza Italia che si erano mossi in maniera biparisan per rispondere subito alla condanna dell’Europa. I primi firmatari del disegno di legge sono Alessandra Mussolini, berlusconiana doc, e il democratico Stefano Esposito. I due, inoltre, avevano chiesto un’accelerazione dei tempi per approvare il provvedimento in poco tempo. «Anche se noi di Forza Italia siamo all’opposizione, in questo caso voteremmo a favore» ha dichiarato la Mussolini nei giorni scorsi. «È importante ricordare – ha continuato la Mussolini – che l’assegnazione del cognome del padre è una consuetudine, non c’è una legge che la stabilisce». «L’urgenza sarebbe giustificata dalla sentenza europea» ha invece detto Esposito. Il Governo comunque è intenzionato ad intervenire con un decreto legge.

LA PROPOSTA DI PD E FI - La modifica pensata dalla Mussolini e da Esposito era mirata a modificare il Codice civile. Attualmente l’articolo 262 recita: «Il figlio naturale assume il cognome del genitore che per primo lo ha riconosciuto. Se il riconoscimento è stato effettuato contemporaneamente da entrambi i genitori il figlio naturale assume il cognome del padre». Il problema della trasmissione degli eccessivi cognomi si sarebbe risolto facendo scegliere al genitore con doppio cognome quale dei due trasmettere.

COS’ERA SUCCESSO - Martedì 7 gennaio la Corte europea per i diritti umani di Strasburgo aveva condannato l’Italia per il fatto che nel nostro paese i coniugi non hanno la possibilità di dare ai propri figli solo il cognome della madre. La causa era nata perché le autorità avevano negato alla figlia di Alessandra Cusan e Luigi Fazzo, coppia milanese, di registrare all’anagrafe la figlia con il cognome materno invece di quello paterno.

Giacomo Cangi

foto: governo.it; atuttadestra.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews