Don Poggi e la pedofilia romana: coinvolto un carabiniere

poggi pedofilia vaticano (altervista.org)

Nuove indagini per la pedofilia tra i palazzi curiali (altervista.org)

Roma – È la voce di un parroco già condannato per pedofilia che fa tremare il Vaticano e attira l’attenzione nuovamente sugli scandali ecclesiastici, poche settimane dopo la denuncia della “lobby gay” da parte di papa Bergoglio. Si tratta di Patrizio Poggi, ex parroco della parrocchia romana di san Filippo Neri: arrestato, nel 1999 è stato condannato a cinque anni di reclusione per violenza sessuale su minori, oggi ha deciso di spiegare alle autorità – e alla stampa – il funzionamento dei meccanismi di adescamento e sfruttamento dei giovani ragazzi, nei quali sarebbe coinvolto anche un carabiniere romano.

Le parole di Poggi sono passate su diversi quotidiani nei giorni scorsi, giungendo anche in televisione con La7, ma solo oggi possiamo ricostruire un quadro più dettagliato della situazione globale.
L’ex parroco parla di un circuito di prostituzione giovanile e, spesso, minorile, che avvolge il Vaticano e la curia romana, coinvolgendo monsignori e parroci, forse anche qualche prelato dal nome impronunciabile, per adesso. Poggi avrebbe fatto nomi e cognomi di molti dei coinvolti, che ora sarebbero iscritti nel registro degli indagati; tra di loro un carabiniere, che si sarebbe occupato dell’adescamento nei pressi della stazione Termini, nel centro di Roma.

I giovani sarebbero stati attratti con la prospettiva del reclutamento come attori o modelli, molti provenienti dall’est Europa, soprattutto dalla Romania. In realtà, il loro viaggio romano si sarebbe concluso in incontri di carattere spiccatamente sessuale nelle chiese dalla periferia romana. Poggi sostiene di poter fare molti nomi e spiega che la cifra per una serata di questo tipo poteva andare dai 150 ai 500 euro. Ma per il carabiniere le accuse si complicano, perché l’ex parroco parla anche di commercio di ostie consacrate, merce rara e preziosa per chi si occupa di satanismo e occultismo.

La storia di Poggi sembra voler affondare le sue radici nel passato: « Essendo seminarista presso il seminario minore di Firenze ho subìto vari atti di molestie da parte dell’allora rettore. Quella parrocchia aveva tra i suoi fedeli anche i noti Pietro Pacciani e Mario Vanni».  Una nuova tegola per la Chiesa, forse un altro elemento al quale Bergoglio dovrà portare attenzione, nella sua stessa diocesi.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews