Dolce e Gabbana condannano le adozioni gay: Elton John li boicotta

Dolce e Gabbana condannano le adozioni gay. Elton John si sente personalmente offeso e avvia una campagna su Twitter per boicottare la nota casa di moda (nydailynews.com)

È guerra negli alti piani della moda e dello spettacolo. La stella della pop music britannica Elton John ha pubblicamente avviato una campagna per boicottare il brand Dolce & Gabbana dopo che i suoi stilisti hanno rilasciato una drastica intervista che ha manifestato la loro contrarietà verso le famiglie gay.

ELTON JOHN BOICOTTA DOLCE E GABBANA - Con l’hashtag #BoycottDolceGabbana Elton John porta avanti la guerra su Twitter contro i due noti stilisti italiani per rivendicare il rispetto e la dignità delle famiglie con genitori omosessuali. Le affermazioni di Dolce e Gabbana rilasciate a Panorama che tanto hanno infervorato Elton John sono chiare e coincise. Per i due stilisti l’unica famiglia degna di esistere è quella tradizionale: Dolce e Gabbana sono assolutamente contrari alle adozioni gay, alle fecondazioni in vitro, agli uteri in affitto, ai cataloghi con i donatori di spermatozoi e a tutti quegli interventi che vanno a intaccare il regolare manifestarsi delle leggi naturali.

‘BAMBINI SINTETICI? MA COME VI PERMETTETE?’ - I bambini devono nascere grazie a un atto d’amore e non tramite la fecondazione in vitro, un processo che li rende figli della chimica, ‘sintetici’. A surrogare la loro opinione Gabbana ha inoltre aggiunto che la famiglia è estranea alla moda in quanto, trascendendola, nasconde in sé un senso naturale di appartenenza per gli esseri umani. Elton John, dopo tali scottanti dichiarazioni, si è sentito personalmente offeso dalle parole dei due stilisti, soprattutto perché, assieme al marito David Furnish, è padre di due figli -Zachary di quattro anni ed Elia di due – nati da una madre surrogata californiana.

Elton John difende i propri figli nati da una madre surrogata. Non sono bambini ‘sintetici’ come descritti dagli stilisti italiani (mirror.co.uk)

IL POST DI ELTON JOHN - Su Twitter Elton John ha attaccato Dolce e Gabbana con frasi pungenti che mettono celermente alla gogna i due stilisti, ricevendo il supporto di milioni di fan:

Come vi permettete di definire i miei due bellissimi bambini ‘sintetici’. Che cada su di voi la vergogna per aver dimenato il vostro mignolo del giudizio contro la fecondazione in vitro – un miracolo che ha permesso a infinite persone che amano, sia eterosessuali che omosessuali, di realizzare il sogno di diventare genitori. Il vostro pensiero arcaico non è al passo con i tempi, proprio come la vostra moda. Non vestirò mai più Dolce & Gabbana.

elton john boicotta dolce e gabbana

La replica graffiante di Elton John

COPPIE GAY CHE CRITICANO FAMIGLIE GAY - Uno schiaffo morale e mediatico da parte della pop star britannica che di certo non passerà inosservato al pubblico internazionale. Molti genitori gay (e non) sostengono la campagna di Elton John e la griffe, nel caso si prendesse alla lettera l’hashtag #BoycottDolceGabbana, rischia di registrare, nei prossimi giorni, un considerevole calo nelle vendite.

ATTENZIONE AL BUSINESS - Quel che lascia perplessi in tale spiacevole vicenda è proprio il fatto che a condannare la famiglia gay sia proprio una coppia di stilisti che, per vent’anni, ha condiviso anche la sfera sentimentale oltre che quella professionale. Proprio Stefano Gabbana, in una lettera a cuore aperto scritta a Dolce qualche anno fa, identificò il compagno come la sua ‘famiglia’. Le nuove dichiarazioni degli stilisti sembrano quasi paradossali considerando i loro trascorsi e l’impatto delle loro parole sul pubblico potrebbe anche modificare il destino della griffe.

Il fatto che proprio una coppia gay abbia criticato la famiglia omosessuale porta la vicenda ai limiti del paradossale (retenews24.it)

QUANDO PARLARE TROPPO FA MALE - Rilasciare interviste dai toni così drastici non è mai un bene per gli affari. Per citare le sorti di uno stilista che proprio non ha saputo mantenere per sé le proprie opinioni, basti pensare a John Galliano, stilista eccellente dalla controversa tempra che fu licenziato da casa Dior per aver manifestato più volte e pubblicamente le sue idee antisemite, riassunte nell’ormai celebre affermazione ‘I love Hitler’. Alla luce dei trascorsi di alcuni colleghi e considerata l’ormai nota relazione amorosa pregressa fra i due stilisti, la loro critica alla famiglia gay sembrerà a molto carica di contraddizioni. Un risvolto che potrebbe non giovare alle tasche della nota casa di moda che forse avrebbe dovuto tenersi alla larga da tematiche così calde e fortemente dibattute.

Anche gli italiani si posizionano a favore della campagna di Elton John contro Dolce e Gabbana che, su twitter sta raggiungendo una notevole popolarità.

 

 

 

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews