Dizionario Biografico degli Italiani, pubblicazione a rischio?

Il mondo della cultura lancia un appello per salvare uno strumento chiave di studio e ricerca

dizionario-biograficoL’Italia, nel settore dell’editoria di prestigio scientifico rappresentato dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, rischia di restare indietro nel confronto con analoghe esperienze europee perdendo una delle sue pubblicazioni fondamentali, il Dizionario Biografico degli Italiani.

Familiare a docenti universitari, studenti alle prese con la tesi di laurea o appassionati ricercatori dilettanti, l’inconfondibile aspetto dei volumi ed il loro formato maneggevole, nonostante la mole di pagine, è qualcosa di rassicurante perché, dagli scaffali di numerose biblioteche, garantisce non solo una ricchezza straordinaria di informazioni, ma anche un rigoroso vaglio critico delle fonti e della bibliografia.

L’opera raccoglie le biografie di uomini e donne di nazionalità italiana (o in qualche modo “italianizzati”) che, dal V secolo d. C. ai giorni nostri, hanno lasciato una traccia indelebile in campi differenti, non solo l’arte e la letteratura, ma anche la politica, la storia, l’economia, la medicina, la scienza, la religione, la filosofia, le scienze sociali.

L’ambizioso progetto editoriale risale al 1925, quando Giovanni Gentile, allora direttore della Treccani, incaricò Fortunato Pintor di coordinare l’impegnativo lavoro redazionale, affiancandogli uno storico del calibro di Arsenio Frugoni. Quanto l’allestimento dell’opera sia stato complesso e laborioso, al di là delle vicende storico-politiche che ne rallentarono la realizzazione negli anni del Regime e nel dopoguerra, è dimostrato dal fatto che solo nel 1960 vide la luce il primo volume, a degna celebrazione del centenario dell’Unità.

Da allora una fitta schiera di studiosi, ricercatori affermati o giovani promesse che rappresentano il meglio del panorama storiografico italiano e straniero, hanno collaborato alla stesura delle voci biografiche, riunite in oltre 70 volumi, ferme attualmente alla lettera M. Lunghe e meticolose ricerche d’archivio hanno permesso agli autori delle varie biografie di offrire al nostro Paese il libro d’oro “di tutti gli Italiani degni di essere ricordati”, un’opera che materializza la nostra memoria e il nostro patrimonio culturale.

divietosostaDBIQualcosa tuttavia pare essersi incrinato nella ferma volontà che aveva animato i fondatori del progetto, al punto che l’assegnazione delle voci ancora mancanti è stata sospesa, suscitando l’apprensione del mondo della cultura. Molti temono questa decisione quale preludio non solo all’interruzione del Dizionario, ma anche ad una sua eventuale trasformazione in un prodotto diverso, di minore valore scientifico, carente di quegli altissimi standard qualitativi che lo rendono, a giudizio degli esperti di settore, una delle migliori biografie nazionali esistenti.

Chiunque pensi che il Dizionario Biografico meriti tutela ed attenzione, necessarie per la sua sopravvivenza, può sottoscrivere l’appello al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e al Direttore dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Giuliano Amato dal sito www.salviamoildizionariobiografico.it.

Laura Dabbene

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews