Quirinale, non c’è quorum. Salta patto Renzi-Berlusconi su Mattarella

Dalle ore 15 diretta streaming e testuale dell'elezione del Presidente della Repubblica. Votazioni e risultati in tempo reale, tra tattiche e strategie

Quirinale Matteo Renzi Silvio Berlusconi (blitzquotidiano.it)

Da sinistra: Matteo Renzi e Silvio Berlusconi (blitzquotidiano.it)

ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, DIRETTA STREAMING VOTAZIONI E RISULTATI IN TEMPO REALE

Roma – Nomi e contronomi. L‘elezione del nuovo Presidente della Repubblica - votazioni in diretta su Wakeupnews dalle ore 15 in streaming e tempo reale – ha tutte le potenzialità per dare luogo a due effetti contrapposti. O si trova un candidato in area Pd, gradito al centrodestra rinsaldato in un nuova alleanza Berlusconi-Alfano da cui derivi la tenuta dell’Esecutivo Renzi retto sul patto del Nazareno, o non si trova. In tale caso, ci sarà un Capo dello Stato ma potrebbe spezzarsi il patto e a seguire anche l’Esecutivo.

La partita di pesi e contrappesi è tutta qui, ed è in essa che si spendono volti e se ne bruciano altri in cerca di una figura politica e non tecnica, perché sarà essa a chiarire quale sarà il futuro del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e del suo sostenitore più acceso Silvio Berlusconi. Sicché i giochi di forza hanno finora snocciolato una cinquantina di nomi tra i più disparati ma i risultati di tanto chiacchierare sono, al momento, scarsi.

NO, PRODI NO – Renzi non ha ancora in mano un candidato da proporre per la prima turnata di votazioni per l’elezione del Presidente della Repubblica delle 15.00 di giovedì 29 dicembre. Il che implica molte cose: non ha rimarginato le fratture con la minoranza del partito che invece lo sfida, avanzando – per bocca di Pippo Civati – il nome di Romano Prodi; non ha trovato un accordo con Forza Italia e con il suo leader il quale apprezzerebbe un Giuliano Amato, accetterebbe la senatrice piddina Anna Finocchiaro, deglutirebbe il sindaco di Torino Piero Fassino, si rassegnerebbe forse anche davanti al ministro dell’economia Padoan pur tecnico, ma Prodi proprio no. Troppo sostenuto a sinistra e troppe volte vittorioso nelle partite elettorali contro Berlusconi (due volte). Una resa.

SEGUI LA DIRETTA DELL’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SU WAKEUPNEWS DALLE ORE 14: VOTAZIONI IN STREAMING E AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Tanto più che la presenza del professore al Quirinale sarebbe una sconfitta anche per Renzi, il quale si gioca la leadership del partito e quella in Parlamento qualora al Colle dovesse atterrare un candidato imposto dalla minoranza piddina, sempre con un piede pronta alla scissione e con l’altro a intimare diktat.

quirinale sergio mattarella

Il giudice della Corte Costituzionale Sergio Mattarella (affaritaliani.it)

ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: CONFUSIONE E TATTICISMI GRILLINI - Al quadro confuso si aggiunge il caos del Movimento 5 stelle laddove tra transfughi, parlamentari espulsi, fuggitivi e indecisi, si sommano le manovre per sbriciolare il patto del Nazareno. Dalché le quirinarie annunciate a poche ore dalla prima votazione di giovedì sono state un sasso lanciato in acque molto agitate. Si voterà giovedì in fretta e furia dalle 9 alle 14. Ma soprattutto a dare da pensare è la rosa dei 10 candidati per il Quirinale presentati agli elettori on-line: l’ex segretario Pd Pierluigi Bersani, il magistrato a capo dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone, la costituzionalista Lorenza Carlassare, il magistrato antimafia Nino Di Matteo, il magistrato e politico già volto noto alle quirinarie grilline Ferdinando Imposimato, il presidente dell’Adusbef Elio Lannutti, il giurista Paolo Maddalena, Romano Prodi, l’esperto d’arte nonché direttore della Normale di Pisa Salvatore Settis e il giudice della Corte Costituzionale Gustavo Zagrebelsky.

La mossa – dicono le voci di stampa – è tentare di mettere Renzi con le spalle al muro, proponendo durante le votazioni i nomi di Bersani o Prodi i quali troverebbero non solo il sostegno della minoranza Pd, ma pure del Sel di Nichi Vendola e di molti dei 35 parlamentari grillini allontanati dal Movimento e transitati in area Gruppo Misto. A quel punto, è la tattica, Renzi come farebbe a dire di no? Tanto più che prime tre votazioni il quorum sarà comunque fissato ai due terzi dell’assemblea: difficile.

L’OUTSIDER MATTARELLA - Sicché pare che il Presidente del Consiglio si stia preparando a eludere la domanda: proporrà a Forza Italia un nome, quello del giudice Sergio Mattarella, politico di area Pd, ex Dc, cattolico, giudice costituzionale, varie volte ministro e difficilmente rifiutabile anche dai più riottosi nel partito. Senza contare che Mattarella archivierebbe il nome di Amato, giudicato da Renzi troppo ingombrante e capace di oscurarlo. Mattarella presenta un solo neo: non piace a Berlusconi alla ricerca di riabilitazione politica.

Il piano sarebbe il seguente: se Forza Italia non vota il candidato, Renzi snocciolerà un nome di contrattacco, Cantone, amato a sinistra e che incarna quell’ideale di giustizialismo manettaro tanto caro ai grillini, ai radicali di Sel e alla minoranza Pd. Prendere o lasciare.

quirinale raffaele cantone

Il magistrato Raffaele Cantone (ilvelino.it)

ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: DIRETTA STREAMING E VOTAZIONI IN TEMPO REALE

CONDIVISE INCERTEZZE – Quindi riassumendo: a poche ore dal primo voto per l’elezione del Presidente della Repubblica nulla è certo. Neanche quanti voti abbiano davvero in mano i rispettivi leader, questione su cui né Berlusconi né Renzi e neppure Grillo possono mettere la mano sul fuoco visti i dissapori interni in ogni dove.

Nel mentre, poche cose sono certe: salvo evoluzioni dell’ultima ora, le prime tre turnate parlamentari dovrebbero risolversi in scheda bianca e solo dalla quarta o, al massimo, la quinta (ovvero sabato) dovrebbe uscire il nuovo Presidente della Repubblica, quando sarà richiesta solo la maggioranza assoluta del Parlamento. Il che significherebbe che il patto del Nazareno ha retto. Dalla sesta in poi, invece, mano libera e chi si vota si vota.

Nella bolgia, la menzione al merito va alla Lega Nord di Matteo Salvini e Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni: candideranno per il Quirinale il direttore emerito de Il Giornale Vittorio Feltri, giornalista e simbolo di quell’Italia che lavora. Il resto è rumore. Segui l’elezione del Presidente della Repubblica in diretta su Wakeupnews dalle ore 15. Risultati delle votazioni in tempo reale con le ultime indiscrezioni sin dalla mattinata, diretta testuale e streaming.

ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA: VOTAZIONI E RISULTATI IN TEMPO REALE, DIRETTA STREAMING

Chantal Cresta

Foto || blitzquotidiano.it; affaritaliani.it; ilvelino.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews