Diffamazione: un mese di carcere per Flavia Vento

ROMA – Quasi quasi stava meglio sotto la teca di plexiglas di Teo Mammuccari, che in Libero la fece conoscere così al grande pubblico. La showgirl Flavia Vento è infatti stata condannata a 300 euro di multa (più riconoscimento del diritto della parte lese al risarcimento dei danni) e un mese di carcere per diffamazione ai danni di Monica Cirinnà, all’epoca delegata del Comune di Roma per i diritti degli animali.

Flavia Vento (davidemaggio.it)

La Vento aveva apostrofato la Cirinnà come “mignotta” sul suo blog e l’aveva accusata di usare «soldi pubblici per acquistare borse e pellicce». Lo sfogo della soubrette era stato scritto a maggio 2008 e successivamente rimosso. La motivazione? In un momento di forte rabbia, dopo una visita al canile municipale della Muratella in cui Flavia Vento aveva visto le terribili condizioni in cui venivano tenuti gli animali, la showgirl si era scagliata contro il consigliere comunale Cirinnà con i suddetti termini e modi.

Il messaggio era stato presto rimosso, ma aveva avuto una certa eco, tant’è che – si legge nella sentenza – «la Cirinnà fu contattata da diverse persone, compreso il sindaco Walter Veltroni che le chiese spiegazioni di quanto accaduto». L’uso di internet aveva poi inevitabilmente moltiplicato l’effetto dannoso dell’accaduto.

La Cirinnà non si ferma nella sua battaglia contro la Vento e conferma il ricorso al giudice per il riconoscimento dei danni morali e di immagine, soldi grazie ai quali continuerà «ad aiutare gli animali abbandonati».

Flavia Vento rimane invece serena dopo la sentenza: «Io non sono mica Angelina Jolie, credevo che il mio blog non lo vedesse nessuno, è veramente buffo e triste tutto quanto questo».

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews