Dieta idratante: impossibile rinunciare ad acqua e frutta

L’acqua è un elemento indispensabile in ogni dieta che si decide di seguire in inverno e a maggior ragione in estate. In questo periodo dell’anno infatti, si tende ad eliminare molti dei liquidi in eccesso attraverso la sudorazione e questo è uno dei motivi principali per cui è necessario reidratare costantemente il nostro organismo. Ma anche la pelle in estate ha bisogno di essere idratata. Basta pensare infatti all’azione combinata di sole e salsedine, che tendono ad asciugare l’epidermide. Idratare al meglio la pelle inoltre, può essere anche un ottimo consiglio da seguire per chi i più vanitosi che volessero conservare il più a lungo possibile la propria abbronzatura, così da poterla sfoggiare, perché no, anche durante la stagione autunnale.

Come già accennato, la prima regola per mantenere la pelle idratata è quella di bere molta acqua. Gli esperti consigliano di berne almeno due litri al giorno, meglio se naturale, poiché come noto quella frizzante tende a favorire il gonfiore addominale.

Anche la frutta contiene un’elevata percentuale di acqua, ma non è questo l’unico motivo per cui è raccomandabile mangiarne molta nella stagione calda; sono infatti una fonte di vitamine e sali minerali. Durante il primo pasto della giornata, la colazione, per esempio si può scegliere di gustare un frutto a proprio piacere, per poi decidere di mangiarne un altro a metà giornata, mangiando magari un tipico frutto estivo come l’anguria, ricca di vitamine A e C e di licopene, potente antiossidante utile contro i radicali liberi, principali imputati nell’invecchiamento precoce.

La frutta però, può essere consumata con moderazione anche a pranzo: è possibile per esempio gustare due fresche fette di melone, che danno la possibilità di fare il pieno di antiossidanti, tra cui il betacarotene, che stimola la produzione della melanina e di conseguenza favorisce l’abbronzatura.

Nel pomeriggio, per merenda si può decidere di consumare una macedonia di frutta di stagione, che aiuta a saziare e a idratare il nostro organismo.

Esiste però anche un modo più fresco e goloso per gustarsi la frutta. Si tratta del sorbetto. Per preparare per esempio un sorbetto di ananas, serviranno un ananas, qualche goccia di succo di limone, tre albumi d’uovo, un litro d’acqua e 100 grammi di zucchero che possono essere ridotti, o sostituiti con del dolcificante a seconda dei gusti e del regime dietetico che si sta seguendo.

Per prepararlo sarà necessario pulire per bene l’ananas, non dimenticando residui di buccia, tagliarlo a cubetti e frullarlo. Bisogna poi mettere l’acqua sul fuoco e portarla a ebollizione; quando bolle bisognerà aggiungere l’ananas frullata, il succo di limone e lo zucchero. Il tutto andrà poi mescolato fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo. Questo andrà poi lasciato raffreddare e sistemato in un contenitore che possa essere poi riposto in freezer per 30 minuti. Nel frattempo dovrete montare gli albumi a neve per poi incorporarli al composto già raffreddato. Il tutto andrà riposto nuovamente in freezer e lasciato riposare per almeno 5-6 ore, ricordandosi di mescolare il composto ogni 30-40 minuti, per far sì che raggiunga la consistenza tipica del sorbetto di frutta.

Insomma acqua e frutta (in tutte le sue varianti) sono gli alleati fondamentali, soprattutto in estate per cercare di mantenere il proprio organismo, ma anche la propria pelle il più idratati possibile.

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews