Deraglia un treno a Firenze, incidente mortale

Una carrozza deragliata da un treno in composizione ha travolto e ucciso un giovane operaio; le indagini accerteranno le cause dell'incidente

treno

Treno deragliato a Firenze: morto un operaio (bedfirenze.com)

Firenze – Tragedia sul lavoro durante la notte a Firenze: un treno in manovra presso la stazione di Santa Maria Novella è deragliato, travolgendo Fabrizio Fabbri, un operaio di 34 anni, che è morto sul colpo. L’uomo stava assistendo alla formazione del convoglio quando, poco dopo la mezzanotte, una delle carrozze ha perso la via dei binari e l’ha travolto.

IL DERAGLIAMENTO – Anche se le indagini sono solo all’inizio, una prima ricostruzione dei fatti parla di un treno in formazione sul binario due al quale, quindi, si stavano aggiungendo nuovi vagoni. Il convoglio avrebbe superato i respingenti di fine binario e, di conseguenza, una carrozza sarebbe deragliata per una ventina di metri: la stessa carrozza, in quel tratto, avrebbe travolto Fabbri, uccidendolo sul colpo. Per liberare il corpo dal treno deragliato è stata necessaria una lunga procedura, a causa della forza dell’impatto e della posizione del treno.

INDAGINI - La Polfer è all’opera con i rilievi sul posto e sta cercando di ricostruire definitivamente quanto accaduto: subito dopo l’impatto erano giunti sul posto anche i vigili del fuoco, che hanno collaborato alle operazioni di rimozione del convoglio deragliato.
Le cause dell’incidente, però, non sono ancora ben chiare, perché la costituzione di un nuovo congoglio passeggeri non dovrebbe essere una manovra a rischio. Trenitalia ha commentato solo brevemente i fatti, con uno stringato comunicato: «Trenitalia ha già avviato un’inchiesta per stabilire l’esatta dinamica dell’incidente avvenuto questa notte nella stazione di Firenze Santa Maria Novella».

FABRIZIO FABBRI – Operaio trentaquattrenne, Fabbri è stato definito «esperto e prudente» dai colleghi di lavoro. Si occupava di pilotaggio e manovra, compiti per i quali si trovava nei pressi dei binari la notte scorsa. A piangerlo a casa ora rimangono la giovane moglie e il piccolo primogenito.
L’ultimo incidente mortale a Firenze era avvenuto nel 2008, con un impatto tra le stazioni di Rifredi e Castello.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews