Denti: le cattive abitudini che li rovinano

Per mantenere i nostri denti e il nostro sorriso sempre sani e splendenti ci hanno insegnato che la regola principale è attenersi ad una rigorosa igiene, spazzolino e dentifricio, sempre dopo i pasti, filo interdentale, visite periodiche dal dentista. Ma volte non basta, soprattutto quando radicate in noi ci sono cattive abitudini di cui spesso nemmeno ci accorgiamo e che guastano il nostro sorriso.

Quali sono? Innanzitutto è fondamentale lavarsi bene i denti prima di andare a dormire in quanto durante la notte la quantità di saliva presente nella bocca diminuisce esponendoci ad un maggiore rischio di contrarre la carie. Per lo stesso motivo è bene evitare snack, soprattutto dolci, poco prima di andare a letto, si corre il rischio di lasciarne traccia tra i denti nonostante l’uso dello spazzolino, in particolare se ci si lava i denti di fretta, facendo poca attenzione, con gli occhi semi chiusi e già pieni di sonno! La poca attenzione e una igiene orale frettolosa e quindi insufficiente è un’altra cattiva abitudine abbastanza radicata, la pulizia va fatta bene, secondo i dentisti l’ideale sarebbe spazzolarsi denti e gengive per almeno due minuti e non in venti secondi di corsa, e altrettanto importante è spazzolarsi anche la lingua, in quanto germi e batteri si annidano anche lì. Per essere scrupolosi si può utilizzare anche un buon colluttorio. Importante è cambiare lo spazzolino da denti ogni due o tre mesi, inutile usarne uno usurato, con le setole rovinate e non in grado di svolgere al meglio la propria funzione, e tra i vari spazzolini presenti sul mercato, preferibile è sceglierne uno con le setole morbide e non dure come l’acciaio. Lavarsi bene è importante, ma altrettanto importante è preservare l’integrità dello smalto, e lo sfregamento con uno spazzolino dalle setole troppo dure potrebbe rovinarlo.

Lo smalto dei nostri denti è messo a dura prova anche da altre cattive abitudini, oltre all’uso di uno spazzolino con le setole troppo dure, quali ad esempio quella di mordicchiarsi le unghie o altri oggetti. A lungo andare l’onicofagia può portare ad una leggera abrasione dello smalto e anche peggio è mordicchiare sovrappensiero oggetti che ci capitano sotto mano, il classico tappo della biro è un perfetto esempio! Importante è anche evitare bevande troppo zuccherine, caramelle e cicche con lo zucchero. Anche cibi molto acidi come fragole e arance possono indebolire lo smalto, in quanto il contenuto acido di questi alimenti lo rende momentaneamente più delicato, per questo è meglio aspettare almeno un’ora prima di lavarsi i denti, l’azione meccanica dello spazzolino potrebbe rischiare di rovinarlo. Dal dentista è bene andare ogni anno per una visita di controllo, osservando nel frattempo una buona e corretta igiene orale, e non dopo cinque anni di trascuratezza con un sacco di problemi in bocca. Cerchiamo quindi di fare del nostro meglio per preservare la salute dei nostri denti, e visto che quasi tutti odiano andare dal dentista, questo è proprio il caso di dire che prevenire è meglio che curare!

Claudia Vallini

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews