Ddl diffamazione. Stop dell’Aula: tutto torna in commissione

ddl-diffamazione

agi.it

Roma – L’Aula del Senato si ferma per l’esame del ddl sulla diffamazione a mezzo stampa. Tutto torna in commissione. L’annuncio è stato dato dal presidente di turno, Domenico Nania, che ha annunciato: ‹‹Alla luce del dibattito che si è sviluppato, il testo torna in commissione”. A riportarlo agi.it.

Tanti dubbi, invece, intorno alle ragioni del nuovo rinvio che dovrebbe annullare il carcere per i giornalisti in caso di diffamazione in cambio di una regolamentazione più stringente e pene pecuniarie più economicamente pesanti. Provvedimenti che molti esponenti del giornalismo considerano eccessive e lesive dell’indipendenza dell’ordine.

Ora non è chiaro se il rinvio riguardi l’intero provvedimento o solamente l’articolo 1, ovvero il cuore del ddl poiché in esso risiederebbe la cancellazione del carcere e le nuove sanzioni. Il dibattimento sul ddl riprenderà in commissione già nel pomeriggio. Ora prevista: 14.30.

Dal punto di vista politico, il nuovo rinvio in commissione decreta l’urgenza di rivedere la legge perché insoddisfacente per molte delle parti, il che potrebbe facilmente convogliarla verso un binario morto. Contro quest’ultima ipotesi si oppongono sia il presidente della commissione Giustizia, Filippo Berselli, relatore del ddl sia la senatrice Pd, Silvia Della Monica, entrambi determinati a chiudere la partita una volta per tutte. ‹‹Se questo pomeriggio non chiudiamo, ho già chiesto la seduta notturna – spiega Berselli – e se non basta ci riaggiorniamo a domani mattina alle 8,30”.

L’iter legislativo, se condotto in porto, dovrebbe consentire al direttore del Giornale, Alessandro Sallusti, di evitare il carcere dopo la pena aggiuntiva ai 20 mila euro di pecuniaria, inflittagli per aver pubblicato un articolo parzialmente falso intorno al caso dell’aborto di una giovane. L’articolo a firma Dreyfus, scritto da Renato Farina, è stato reputato lesivo del magistrato che si occupò della vicenda.

Chantal Cresta

Foto || agi.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews