Davide Banzato, il sacerdote più bello della tv spopola sul web

Davide Banzato è un uomo molto affascinante, ma anche un prete. Il colletto bianco più bello della tv sta spopolando sul web. E non solo per la sua bellezza

Davide Banzato

Davide Banzato

Sesso: maschile. Età: 34 anni. Di Padova. Vive a Tiglio, in provincia di Frosinone. Non si tratta di una carta d’identità – non della consueta almeno – ma di una virtuale, quella di Facebook. Lui è Davide Banzato. E a giudicare dall’immagine del profilo si potrebbe senz’altro definire un uomo affascinante e dallo sguardo intrigante. Peccato per quel dettaglio visibile un po’ più in basso, nella foto. Sto parlando del colletto bianco. Ah sì, dimenticavo, professione – o sarebbe meglio dire missione -: assistente spirituale. Questo è il caso del sacerdote più bello della tv che sta letteralmente facendo impazzire il web. E non solo per i suoi begl’occhi. Sul suo sito, la sua storia.

POPOLARITA’ SUI SOCIAL E IN TV – Una miriade di followers popolano la sua pagina Facebook, Twitter e Instagram. È un trend, un amato volto social. Ma la sua popolarità nasce con le numerose apparizioni e collaborazioni televisive susseguitesi negli ultimi anni.  È stato un inviato nel programma Sulla Via di Damasco in onda su Rai 2, condotto da monsignore Giovanni D’Ercole; è stato ospite fisso su Rete 4 a La strada dei miracoli condotto da Safiria Leccese e curato della rubrica Attualità ecclesiale di Radio Maria. Spesso ospite anche a Pomeriggio Cinque e a Matrix su Canale 5 e finanche su Rai 1, alla trasmissione Uno Mattina.

LA SUA STORIA: IL PRIMO PASSO - «Sono entrato nel seminario minore di Padova per circostanze apparentemente casuali – racconta don Davide sul proprio sito – Ma Dio scrive dritto sulle righe storte e sappiamo che “tutto concorre al bene per coloro che amano Dio”», scrive citando la Bibbia. «Durante le vacanze estive del seminario conobbi Chiara Amirante, la fondatrice della comunità Nuovi Orizzonti [...] guarita miracolosamente da due gravi malattie, tra cui una quasi completa cecità [...] da poco aveva iniziato ad accogliere i giovani dalle strade da qualunque disagio venissero (droga, prostituzione, alcolismo, sette sataniche) per proporre loro un’alternativa concreta di vita». Era il 1995, ricorda don Davide, «e nonostante avessi solo 14 anni restai folgorato da quell’incontro».

LA SUA STORIA: LA RIBELLIONE – Dopo un’adolescenza difficile e turbolenta, il giovane Davide sembra aver trovato il suo posto nel mondo. Ma c’è ancora un ostacolo da superare. «Arrivai a non sopportare più la vita in seminario – racconta ancora – e alla fine della prima superiore scelsi di uscire e iniziò un periodo d’inferno. Uscii urlando a Dio: “Adesso voglio vedere se esisti! Farò tutto il contrario di quello che mi hanno insegnato […] non ho bisogno di te, sono io il dio della mia vita”. Inoltre giurai con rabbia: “Tutto ma mai prete! Potrò fare di tutto nella vita, ma ti giuro, mai farò il prete!”».

LA SUA STORIA: LA SVOLTA - E da quel momento, «per un intero anno ho vissuto il ‘fai ciò che vuoi’ raccogliendo nel mio cuore una silenziosa e lenta morte interiore. Devo dire d’aver sperimentato il vuoto, il non senso, le tenebre dell’anima e credevo non ci fosse più speranza né via d’uscita», si legge sul sito. «Che cammino spettacolare mi ha fatto fare il Signore – racconta – mi è stato accanto quando credevo di essere solo, si è chinato su di me, è sceso nel mio dolore e, curando le mie ferite, mi ha fatto risorgere». Così, è arrivato il suo ‘sì’ al Signore il 7 dicembre 2005, quando è stato ordinato diacono. «Il mio cuore è pieno di gioia e pace come non mai, nonostante le fatiche d’ogni giorno», racconta.

Dietro un bel volto, i fan, hanno saputo scrutare molto altro. Adesso è evidente.

 

 

Antonietta Mente

@AntoMente

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews