Dal 2015 anche una trans potrebbe diventare Miss Italia

MissItalia2013

Dal 2015 il titolo di Miss Italia potrebbe essere vinto anche da una concorrente transessuale. Finora una clausola del regolamento del concorso di bellezza più famoso d’Italia lo ha impedito ribadendo che la kermesse è aperta solo a chi è  ”di sesso femminile sin dalla nascita”.  Ma dopo il “polverone” sollevato da Vladimir Luxuria, che ha deciso di rifiutare l’invito a sedersi in giuria proprio perché il concorso sarebbe discriminatorio nei confronti delle transessuali, il dibattito si riapre. E Patrizia Mirigliani, organizzatrice di Miss Italia, sembrerebbe decisa a valutare l’eventualità – come racconta il Giornale – di permettere anche alle transessuali di partecipare a Miss Italia.

QUELL’ARTICOLO 8 – Il regolamento di Miss Italia impedisce alle concorrenti che hanno cambiato sesso (diventando così donne) di partecipare al concorso. È stata Luxuria a sollevare la polemica rifiutando di partecipare come giurata se non fosse stato modificato il famigerato articolo 8. “Ho chiesto se nel regolamento ci fosse ancora la clausola che vieta la partecipazione a chi ha cambiato sesso, diventando una donna a tutti gli effetti. Quando mi hanno risposto che quella clausola è ancora valida, ho chiesto alla Mirigliani di cambiarla, perché mi sembra discriminatoria”.

UNA TRANS COME MISS ITALIA – Anche se per l’edizione 2014 l’organizzazione di Miss Italia non ha accettato le condizioni poste da Luxuria, pare che Patrizia Mirigliani, organizzatrice della kermesse, sia decisa a valutare l’eventualità di aprire il concorso anche alle transessuali, ma dall’edizione del 2015. Una scelta azzardata forse, ma in stile “Enzo Mirigliani” se si pensa che prima del 1994 Miss Italia era negata perfino alle mamme e alle sposate. Fu proprio il papà di Patrizia a eliminare il divieto.

Ribadisce infatti Luxuria:

Il regolamento va svecchiato: è assurdo. Non capisco per quale motivo una persona che abbia dei documenti in cui viene definita donna a tutti gli effetti, venendo riconosciuta come tale dallo Stato, non sia riconosciuta come donna da una trasmissione televisiva.

miss trans

MISS ITALIA 2014 - Anche quest’anno Miss Italia sarà trasmessa su La 7 in diretta da Jesolo. Sono quattro puntate: 3 in seconda serata l’11, 12 e 13 settembre e la finalissima in prima serata il 14 settembre. A condurre l’edizione di quest’anno Simona Ventura che peraltro appoggia la battaglia di Luxuria circa l’apertura al concorso alle concorrenti transessuali. Il regolamento per quest’anno è stato già ritoccato perché per la prima volta possono prendere parte al concorso anche le ragazze che non hanno cittadinanza italiana ma che sono nate in Italia.

Redazione

 

Foto | https://laetitiatassinari.files.wordpress.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Dal 2015 anche una trans potrebbe diventare Miss Italia

  1. Pingback: Aydian Dowling, il primo uomo trans in copertina su Men’s Health | Cedig

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews