Curare i capelli con rimedi naturali si può!

Maschera-per-capelli-fragili

Con l’arrivo dell’inverno gli agenti atmosferici che imperversano non lasciano scampo ai capelli, soprattutto delle donne, che si altalenano tra il crespo, il secco, l’opaco e l’essere sciupati. Per evitare di puntare tutto su decine di trattamenti chimici, che si potrebbero acquistare in profumeria a prezzi esorbitanti, è preferibile optare sui vecchi e cari rimedi della nonna, utilizzando prodotti naturali che riescano a far raggiungere lo stesso effetto.  Tra i semi di lino, l’olio alle mandorle, l’uovo e l’aloe ci sono molti trattamenti adatti a capelli fragili, crespi, grassi, colorati o naturali.

capelli

MASCHERE PER CAPELLI FRAGILI- Per cercare di ristabilire il nutrimento necessario e rinforzare i capelli è indispensabile puntare sugli oli vegetali, l’olio di jojoba, il burro di karité o l’uovo. Nonostante questi intrugli possano apparire più adatti ad un tavolo da cucina, sono invece ottimi anche per essere posti sulle nostre teste. Per esempio, una semplice ricetta funzionale consiste nell’unire: l’albume di due uova, l’olio extra vergine di oliva e il limone. Posare il tutto sul cuoio capelluto e lasciare agire all’incirca per 30 minuti. Questo procedimento va poi ripetuto almeno una volta a settimana per i primi tempi, riducendo man mano il trattamento. La fragilità dei capelli colpisce soprattutto coloro che hanno una chioma lunga, ma è anche determinata dalla cattiva alimentazione e dallo stress, così come la caduta.

ADDIO CAPELLI CRESPI - Aridi come il deserto del Sahara, a volte i capelli crespi sembra che ci facciano indossare della paglia secca indomabile da gestire. Ecco che per far fronte a ciò i prodotti consigliati sono: lo yogurt, la banana, l’olio di mandorle, l’olio di oliva, l’olio di cocco, il burro di karité e i semi di lino. Anche in questa occasione una ricetta facile e veloce richiede l’utilizzo di pochi ingredienti: olio di mandorle e banana, che formano un composto che deve essere lasciato riposare all’incirca per 10 minuti, per poi procedere ad un normale lavaggio, con uno shampoo non troppo aggressivo.

Rimedi-naturali-capelli-grassi_maschera-argilla1

I CAPELLI GRASSI VANNO SGRASSATI- A differenza dei capelli crespi, coloro che soffrono di questo problema, scatenato dall’eccesso di sebo, devono utilizzare dei prodotti che siano altamente sgrassanti come: il limone, l’argilla, l’aceto, la farina di amido, l’edera o il timo. Sicuramente l’argilla è l’elemento più facile da utilizzare e che può essere reperito anche nei negozi o nelle farmacie. Unendo la polvere ad un po’ di acqua e un a po’ di aceto è possibile ottenere un composto ottimo e non aggressivo, che deve essere risciacquato dopo una decina di minuti. E’ sbagliato pensare che un continuo lavaggio e strofinamento dei capelli grassi possa risolvere la situazione, in quanto produrrebbe ancora di più la fuoriuscita di sebo.

IMPACCHI PER CAPELLI COLORATI- E’ noto che i capelli colorati abbiano bisogno di maggiore cura  rispetto a quelli naturali e spesso tendano a rovinarsi con più facilità. Il miele, l’aloe o anche il limone aiutano a mantenere i capelli brillanti, senza sciuparli. Per esempio proprio l’aloe viene utilizzata sia unita al miele che al limone. Si lascia agire all’incirca per una mezz’oretta, al fine di nutrire e combattere l’opacità del capello, che dopo vari lavaggi tende a sbiadire.

I vecchi e cari rimedi della nonna, anche in questo periodo di crisi, possono essere un’alternativa economica e naturale, che aiutano il capello ad affrontare il freddo, il vento, la pioggia e anche la neve. Sono sicuramente un’opportunità concreta che con poco tempo riescono a far portare a casa un risultato, che altrimenti dovrebbe essere pagato molto di più in un salone di bellezza, o tra gli scaffali dei negozi.

Gloria Maria Rossi

@Goia1988

Foto | www.trattamentinaturali.com, http://blog.shoppingdonna.it, http://bellezza.ondenews.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews