VIDEO Crozza imita Marino sulle note di un brano-parodia

Maurizio Crozza imita il dimissionario Sindaco di Roma intonando 'Marino': brano-parodia che riassume beffardamente lo scenario politico della capitale

A poche ore dalle sue dimissioni da sindaco di Roma, Ignazio Marino, finisce nelle grinfie satiriche di Maurizio Crozza. È nel consueto appuntamento del Venerdì con la trasmissione Crozza nel Paese delle meraviglie, in onda su La7, che il comico genovese mette in scena la sua vena ironica e beffarda nell’ imitazione del primo cittadino capitolino. Sulle note di Marino, brano-parodia del successo di Rocco Granata, la celebrazione della pungente caricatura tocca l’apice del successo.

IL BRANO-PARODIA DI CROZZA – E così come si vede nel video, la puntata di venerdì 9 ottobre apre il sipario su uno scanzonato Marino che intona: «Vi siete liberati di Marino, per quattro tagliatelle e uno scontrino. Son stato sfanculato in poche ore, e adesso vi beccate le elezion. Marino, Marino, Marino, la Visa ora devo mollar, le cene con moglie e cugino, adesso mi tocca pagar. O mia bella Roma, torno ad operare, ti meriti Alemanno e Mafia Capital. Solo mi dispiace per le “rastrelliere”, seimila per quartiere, ancora da montar.» Goliardica ma dal retrogusto amaro, quella di Crozza può essere considerata a tutti gli effetti una sintesi esaustiva dell’attuale teatro politico in scena nella capitale.

NON È DETTA L’ULTIMA – Dopo essere stato accusato di aver usato fondi pubblici per portare a cena parenti ed amici, di non aver saputo adeguatamente rispondere al declino di una città invasa dai rifiuti, nonché profondamente inefficiente dal punto di vista dei trasporti pubblici, al sindaco di Roma non resta, quindi, che fare i bagagli e lasciare il Campidoglio. Ecco dunque spigata la presenza del trolley che Crozza-Marino trascina sarcasticamente sul palco: «Cosa ci faccio con il trolley? Ora che finalmente ho dato le dimissioni posso visitare Roma. Mi sono tenuto il meglio per ultimo».

Nel frattempo, quel che è certo è che il sindaco Marino ha dichiarato ufficialmente che formalizzerà le sue dimissioni solo lunedì 12 ottobre. Con questa tempistica, di fatto, nulla è perduto completamente; in tal modo, infatti, Marino ha tempo di rinunciare alla sua ritirata fino al 1 novembre.  «Ho 20 giorni per ripensarci, con il diritto di recesso se cambio idea… mi posso riprendere i 20 mila euro di caparra che avevo garantito due giorni fa», ironizza ancora Crozza.

Antonietta Mente

@AntoMente

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews