Crisi: come continuare a mangiare in modo equilibrato risparmiando

La crisi economica oramai è appurato, si riversa inesorabilmente anche sulle tavole degli italiani. Se sono in molti quelli che rinunciano a determinate categorie di alimenti per poter arrivare alla fine del mese, c’è chi si è organizzato anche sfruttando al meglio ciò di cui dispone, evitando così sprechi inutili. Il 57 percento degli italiani ha ammesso di aver ridotto gli sprechi di cibo a causa della crisi economica. Si tratta in un certo senso di un dato incoraggiante, quello comunicato dalla Coldiretti, se si considera che nel nostro paese ogni anno si perdono oltre dieci milioni di tonnellate di alimenti, per un valore stimato intorno ai 37 miliardi di euro.

Ma come è possibile risparmiare ed evitare sprechi, continuando a seguire un’alimentazione sana e completa? Bisogna stare molto attenti a “dare un taglio” ai cibi portati in tavola, perché risparmiare non deve voler dire rimetterci in termini di qualità. La Coldiretti ha svelato alcuni trucchi, che possono tornare utili alle famiglie italiane, soprattutto in questo periodo di incertezza economica.

Per esempio con gli scarti degli alimenti è possibile realizzare portate elaborate come un risotto cucinato con i gambi e le foglie di carciofo, uno sformato di finocchi composto dalle foglie esterne e i ciuffi verdi del finocchio, il tutto unito a un po’ di formaggio e mollica di pane.

Sempre con gli avanzi di pane è possibile realizzare del pan cotto con altre verdure che si trovano di frequente in casa, come pomodoro e rape, il tutto condito con un po’ di sale e un po’ di olio.

Cosa dire invece di un piatto completo come una frittata di maccheroni? Basta utilizzare la pasta avanzata e unirla all’uovo per avere un mix di carboidrati e proteine.

Le polpette poi, sono un classico del riciclo alimentare: si possono realizzare recuperando della carne macinata e aggiungendo delle uova, pan grattato e formaggio.

Per realizzare una sfiziosa pizza invece, si possono consumare verdure avanzate, avvolgendole in una sfoglia croccante.

Se si hanno problemi con avanzi di frutta, la si può cuocere per trasformarla in marmellata o della semplice frutta cotta.

Dagli alimenti più poveri come pane, verdure e uova è possibile insomma arricchire la propria tavola con piatti sani e prelibati, evitando così gli sprechi di cibo e perché no, di soldi.

Sara Mariani

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews