Costi della politica: Boldrini e Grasso si riducono lo stipendio

Boldrini e Grasso si riducono stipendio del 30%

Boldrini e Grasso si riducono lo stipendio del 30%

I primi effetti indiretti del M5S iniziano ad intravedersi all’interno della politica. Laura Boldrini e Pietro Grasso, i neo presidenti di Camera e Senato hanno deciso di diminuirsi lo stipendio del 30%. Un vero e proprio segnale contro l’antipolitica, gli sprechi e la casta. Non solo, ma la Boldrini e Grasso sono intenzionati a voler proporre la medesima linea di condotta anche agli altri parlamentari.

Si conclude così la prima conferenza dei capigruppo della XVII legislatura all’insegna del rigore. I due neo presidenti delle due Camere hanno confermato la loro decisione anche davanti alle telecamere di Ballarò, andato in onda ieri sera su Rai 3. «In Parlamento si lavorerà cinque giorni su sette. Chiederemo sacrifici anche ai dipendenti, perché qui ci sono stipendi molto alti, faremo tutto con la collaborazione dei sindacati» sono state le parole di Boldrini e Grasso. Non solo, quindi, tagli ai costi della politica, ma anche aumento della produttività sono gli obiettivi di entrambi.

«La politica deve dare il buon esempio» spiegano i due, con l’intento di raggiungere risparmi pari al 50% delle spese attuali. Decisone questa che sembra aver trovato l’approvazione non soltanto da parte dei gruppi parlamentari, ma anche da parte di molti elettori. Sui social network, infatti, fioccano commenti positivi da parte degli utenti grillini e non. «Finalmente qualcuno che offre un esempio: non si può continuare più in questo modo» è una delle reazioni provenienti dal web, «Da ora in poi in Parlamento si lavorerà cinque giorni su sette. La politica si avvicina alla vita reale» gli fa eco un altro.

Probabilmente la strada intrapresa da Boldrini e Grasso ha anche il chiaro intento di avvicinare la coalizione del centrosinistra al Movimento5 Stelle. Non mancano, infatti, le osservazioni dei più scettici che definiscono questa mossa come l’ennesimo tentativo fatto dal centrosinistra per stanare i parlamentari grillini. Fatto sta che si tratta di un primo passo per trovare una soluzione concreta alla crisi che impera nel nostro Paese.

Giorgio Vischetti

@GVischetti

foto|| repubblica.it; giornalettismo.com

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews