Coppia aggredita da cinghiali. Un morto e un ferito a Cefalù

Un attacco di cinghiali a Cefalù uccide un uomo e ferisce la moglie. Ma non è il primo caso in Italia nel corso dell’ultimo anno

Una coppia di anziani è stata aggredita da un branco di cinghiali a Cefalù (madonielive.com)

Una coppia di anziani è stata aggredita da un branco di cinghiali a Cefalù (madonielive.com)

Un uomo e una donna sono stati aggrediti a Cefalù (Palermo) da un gruppo di cinghiali il cui attacco ha ferito la donna e ucciso il marito. La coppia anziana, 77 e 73 anni, si trovava a Cefalù, in contrada Mollo, per una vacanza quando ha subito l’aggressione da parte dei suidi. La donna ha riportato ferite ed escoriazioni alle gambe, mentre l’uomo, Salvatore Rinaudo, è deceduto.

LA CORSA IN OSPEDALE – A dare l’allarme è stato il figlio della coppia dopo aver ritrovato i genitori fuori dalla loro abitazione situata a ridosso del Parco delle Madonie. I soccorsi hanno immediatamente constatato il decesso dell’uomo, mentre la donna è stata condotta d’urgenza all’ospedale San Raffaele Giglio. Proprio la zona del Parco delle Madonie non è vergine di eventi del genere: più volte, infatti, sono stati segnalati attacchi da parte di gruppi di cinghiali, una specie che nel corso degli ultimi anni ha proliferato a dismisura nei luoghi limitrofi.

La proliferazione eccessiva di cinghiali è un problema che colpisce l'Italia soprattutto da un anno a questa parte (ilfattoquotidiano.it)

La proliferazione eccessiva di cinghiali è un problema che colpisce l’Italia soprattutto da un anno a questa parte (ilfattoquotidiano.it)

In passato, contadini e turisti hanno più volte rischiato di rimanere gravemente feriti dal selvaggio accumularsi di branchi di suidi in numero sempre maggiore nei territori circostanti. Da anni i sindaci del comprensorio continuano a chiedere sostegno tramite interventi che mirino a salvaguardare, in primis, l’incolumità dei cittadini ma anche l’integrità delle colture territoriali.

UN NUOVO PROBLEMA ITALIANO – A quanto pare, però, la proliferazione eccessiva di branchi di cinghiali è diventato un serio problema su tutto il territorio italiano da almeno un anno a questa parte. Proprio nei giorni scorsi, A Brescia un anziano è stato ucciso da un cinghiale che gli stava rovinando il terreno. Dopo avergli sparato, l’uomo ha subito l’attacco dell’animale che ha reagito attaccandolo e ferendolo a una coscia provocandone la morte per dissanguamento.

Nell'ultimo anno, diversi sono stati i casi di aggressione, a volte letale, da parte di gruppi di cinghiali  (urbanpost.it)

Nell’ultimo anno, diversi sono stati i casi di aggressione, a volte letale, da parte di gruppi di cinghiali (urbanpost.it)

Nel settembre dello scorso anno, inoltre, un attacco di suidi è stato riscontrato a San Mauro Castelverde, nella vallata del fiume Pollina. Un uomo, Domenico Colantoni, 33 anni, ha riportato traumi a una gamba e a un piede. Qualche mese dopo, anche Roma, in zona nord, aveva denunciato la presenza di cinghiali che arrivavano ad addentrarsi fin dentro le abitazioni sbranando animali domestici in più casi. Nel febbraio 2014, due persone sono state aggredite nella campagna della provincia di Cosenza mentre raccoglievano verdure.

Foto: urbanpost.it / ilfattoquotidiano.it / madonielive.com

Stefano Gallone

@SteGallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews